16 Cose Che Chi Possiede Un Gatto Deve Sapere

Alzi la mano chi non pensa ai gatti come a dei piccoli e dolci animaletti per cui sdilinquirsi, soprattutto se ci guardano con i loro occhi tenerosi e si avvicinano in cerca di…

gatto-incazzoso

Alzi la mano chi non pensa ai gatti come a dei piccoli e dolci animaletti per cui sdilinquirsi, soprattutto se ci guardano con i loro occhi tenerosi e si avvicinano in cerca di carezze sulla loro soffice pelliccia? Se siete tra questi, beh, vi assicuro che averne uno non è così facile: e la loro innocente tenerezza spesso rivela una faccia nascosta. Immagino che chi di voi ha un gatto starà sorridendo o annuendo vigorosamente davanti allo schermo del pc.

Se invece non la pensate così e avete sempre sospettato che dietro alle effusioni di un gatto e al suo bel musetto ci sia qualcos’altro, avete ragione: sappiate che i gatti sanno essere teneri ma non solo. Fortunatamente abbiamo compilato un elenco di 16 consigli che miglioreranno la vita di chiunque possieda un gatto (e anche di chi è solo interessato a conoscerli meglio). 

gatto-sguardo

16) Contatto visivo

La maggior parte dei gatti non ama il contatto visivo con gli estranei. Però, una volta che vi sarete conosciuti, vi guarderanno direttamente negli occhi e, a volte, li sgraneranno per mostrarvi il loro affetto.

gatto-fusa

15) Le fusa

Sapevi che le fusa dei gatti hanno un potere terapeutico? Ebbene sì, quando fanno le fusa i gatti producono vibrazioni che vanno dai 20 ai 140 Hertz: una frequenza riconosciuta come terapeutica. Possono per esempio lenire lo stress, rinforzare le ossa, abbassare la pressione, aiutare con problemi respiratori come la dispnea.

gatto-acqua

14) L’acqua

I gatti hanno uno strano rapporto con l’acqua: amano bere lontano dai pasti e, se possibile, preferiscono l’acqua che scorre. Perciò non preoccuparti se il tuo gatto beve in modi o tempi che ti sembrano inusuali: sta benissimo!

gatto-latte

13) Intolleranze

I gatti sono spesso intolleranti al latte: non lo sapevi? Bè, adesso non hai più scuse: smettila con quella ciotolina colma di latte o ti ritroverai il telefono azzurro dei gatti che ti accusa di  maltrattamento!

gatto-superfici-divieto

12) Scotch, questo nemico

Proprio così: se ci sono zone della casa sulle quali non volete che il vostro gatto cammini (un esempio su tutti: il piano della cucina) vi basterà applicare qualche striscia di nastro adesivo e lui li lascerà in pace.

gatto-parassita

11) Attenzione ai parassiti

Esiste un parassita molto pericoloso che si trova comunemente nelle lettiere per gatti: attenzione perché è dimostrato che il toxoplasma gondii danneggi il cervello e, non solo, sembra collegato a un aumento del rischio di suicidio. C’è però una buona notizia: ve lo beccate solo consumando cacca di gatto.

gatto-tappeto-climbing

10) Scalata sul tappeto

Ai gatti piace arrampicarsi, questo lo sappiamo tutti. Avete mai pensato di creare una parete per il free climbing del vostro gatto proprio dentro casa? È facile: vi basta appendere in verticale un tappeto.

gatto-pulci

9) Emergenza pulci

Crea in casa, senza nessuna fatica, il tuo repellente per pulci: economico e naturale. Come? Ti basta far sobbollire una miscela di 2 tazze di acqua, 2 cucchiai da tavola di amamelide (alcol free), 1 grande limone a fette e una manciata di rametti di lavanda freschi o, in alternativa, 1 cucchiaio di lavanda secca.

gatto-vinile-artigli

8) Manicure

Per evitare che il vostro gatto produca un numero esorbitante di graffi e danneggi i vostri mobili, potete ricorrere a una strana manicure: coprite le sue zampe con rivestimenti in vinile morbido. I suoi artigli diventeranno delle morbide dita inoffensive.

gatto-burro

7) Burro sulle zampe

Ti sei appena trasferito e devi fare in modo che il tuo gatto si abitui alla nuova casa? Non è facile, ma c’è un trucco che potrebbe aiutarti moltissimo. Coprigli le zampe con del burro prima di lasciarlo libero nel nuovo ambiente per la prima volta. In questo modo anziché vederlo catapultarsi fuori dalla porta in preda al panico, lo troverai seduto a leccarsi il burro dalle zampe: questa non è una semplice “carezza” che fai nei suoi confronti, ma l’unico modo per dargli il tempo di ambientarsi.

gatto-foglie-tè

6) Lettiera profumata

Aggiungi qualche foglia di tè verde alla lettiera del tuo gatto e in questo modo riuscirai a limitare gli sgradevoli odori che, inevitabilmente, si producono dove il tuo animaletto fa i suoi bisogni.

gatto-self-petting

5) Self-petting

Lasciate che i vostri gatti si coccolino (e si grattino) da soli grazie a questa stazione fai da te di petting realizzata con un tappetino ruvido e delle spazzole da bagno.

gatto-paletta

4) Accessori per la pulizia

Un contenitore vuoto di plastica, come quello che vedete in foto, può agilmente essere tagliato (seguito il tratteggio) e trasformato in una spatola per le pulizie del vostro gatto.

gatto-pigna

3) Protezione piante

Per cercare di scongiurare questo triste evento, perché prima o poi al tuo gatto prenderà la pazzia e salterà in uno dei tuoi vasi pieni di fiori, puoi mettere una pigna o due nei vasi.

gatto-lettiera

2) Cacca alla luce del sole

Questo è un bruttissimo segno. Infatti, se trovate della cacca nella lettiera che il gatto non ha coperto dovete interpretarlo come un avviso: il micio vi sta dicendo che se ne frega delle regole del buon costume e che non ha nessuna paura di voi.

gatto-miagolio

1) Attori da Oscar



Lo sapevate che i gatti riescono a manipolare il loro miagolìo se questo gli procura dei risultati? Per esempio, sanno modulare i suoni della loro voce sulla base del pianto di un bambino: tutto per ottenere il cibo di cui (loro!) ritengono di aver bisogno.

Ti è piaciuto questo articolo? Dillo a tutti: condividilo su Facebook!

Aggiungi un commento