5 soluzioni naturali per pulire spazzole, pettini, phon e piastre

Le spazzole e tutti gli strumenti di hair styling necessitano di una cura costante. Ecco 5 soluzioni naturali per pulirli efficacemente

Gli strumenti di hair styling come spazzole, pettini, piastre e phon, sono soggetti all’accumulo di sporco a causa dell’utilizzo frequente. Tali strumenti necessitano di una manutenzione costante per svolgere al meglio la loro funzione ed essere sempre performanti. Ecco 5 soluzioni naturali per pulirli adeguatamente.

Acqua, bicarbonato e olio essenziale per spazzole e pettini

Che siano in plastica o in legno, spazzole e pettini sono delle vere bacchette magiche per i nostri capelli e devono essere sempre puliti. La prima operazione da compiere a questo scopo è quella di eliminare tutti i rimasugli di polvere e capelli, presenti su questi strumenti di hair styling. A questo scopo, vi tornerà utile uno spazzolino. Dopo aver rimosso i residui, procuratevi una bacinella. All’interno di questa versate dell’acqua calda, 2 cucchiai di bicarbonato e delle gocce di tea tree oil, utile per disinfettare sia le spazzole che i pettini. Mettete questi ultimi in ammollo per circa una mezz’oretta. Infine, risciacquate abbondantemente e asciugate con un panno.

Sapone di Marsiglia per un odore neutro

Se gli odori forti non fanno al caso vostro, il sapone di Marsiglia vi verrà in aiuto. La sua profumazione molto delicata vi permetterà di detergere tutti gli strumenti che usate per acconciare i vostri capelli. Basterà preparare una bacinella di acqua tiepida e versarvi del sapone di Marsiglia. Lasciate in ammollo spazzole e pettini per un’oretta e, successivamente, sciacquate abbondantemente sotto l’acqua corrente. Infine, lasciate asciugare naturalmente.

Aceto bianco per disinfettare

Laceto bianco, oltre alla sua funzione sbiancante utile per eliminare eventuali macchie dalle vostre setole, ha un potere disinfettante. Tale proprietà permetterà sia alle spazzole che ai pettini di rimuovere tutti i batteri che, inevitabilmente, si formano a causa della polvere, dei residui di capelli e di cute. Procuratevi un flacone spray e riempitelo per metà. Nebulizzate sulle setole delle spazzole e sui denti dei pettini. Lasciate asciugare e ripetete l’operazione 2 o 3 volte al mese.

Alcol e sapone per le ventole del phon

Le ventole del phon rappresentano il nemico principale per i capelli. Quante volte, mentre li asciughiamo, li vediamo improvvisamente incastrarsi nella griglia, a causa delle ventole? Senza contare l’accumulo silenzioso della polvere quando il phon è a riposo. Dunque, le operazioni di pulizia del phon dovranno obbligatoriamente concentrarsi sulle ventole e sulla griglia, che dovranno essere debitamente smontate. Per le prime basterà effettuare un lavaggio utilizzando una miscela di acqua e sapone. Per la griglia, invece, la pulizia dovrà essere più meticolosa, quindi procuratevi uno spazzolino da denti nuovo. Preparate una soluzione di acqua e alcol e procedete alla pulizia immergendovi lo spazzolino e strofinando ogni singola parte della griglia del phon. Infine, lasciate asciugare entrambe in modo naturale.

Panno in microfibra e gocce d’alcol per le piastre

Lo strumento di hair styling per eccellenza, la piastra, ha bisogno di una cura attenta e meticolosa, oltre che costante, per il suo mantenimento ottimale. Il materiale di cui sono costituite le piastre è molto vario e delicato ed influisce, così, sul tipo di prodotto da utilizzare per la sua pulizia. Una soluzione efficace e delicata consiste nell’utilizzare un panno in microfibra su cui versare delle gocce d’alcol. Strofinate delicatamente il panno su ogni parte della superficie della piastra e per i punti più difficili munitevi di un cotton fioc, imbevuto precedentemente di alcol. Infine, procedete ad asciugare con un panno asciutto. Ogni traccia di umidità deve essere eliminata per evitare che i vostri capelli vengano bruciati in seguito alla prima accensione della piastra dopo averne effettuato la pulizia.

 

 

Aggiungi un commento