Muffa nella doccia: come eliminarla in modo semplice e naturale

La muffa che si crea nella doccia è un duro nemico da battere, ma non impossibile. Seguendo questi metodi naturali, potrete rimuoverla definitivamente

La muffa è un problema che affligge gli ambienti umidi e può rivelarsi dannosa per la nostra salute. Il bagno, in particolare la doccia, a causa della sua naturale umidità, è soggetto ai depositi di questo fungo che si presentano come antiestetici, oltre che antigienici. Per evitare la proliferazione dei batteri, basta seguire dei semplici rimedi che si riveleranno efficaci nel far tornare il vostro box doccia pulito, igienizzato e splendente.

Bicarbonato di sodio, il nemico della muffa

Il bicarbonato di sodio, grazie alla sua azione di detergente naturale, è un ottimo alleato contro i depositi di muffa che si annidano nel box doccia. Procuratevi un secchio e riempitelo di acqua tiepida per metà. Versate al suo interno 1 o 2 tazze di bicarbonato e mescolate fino a creare una pasta abbastanza morbida. Successivamente, procuratevi uno spazzolino e con esso applicate la pasta di bicarbonato sulle fughe delle piastrelle della doccia. Lasciate agire per un’oretta circa e infine risciacquate con acqua tiepida. La muffa si sarà sciolta e le piastrelle saranno tornate a splendere.

Muffa nella doccia: come eliminarla in modo semplice e naturale

Aceto e acqua ossigenata contro la muffa più persistente

Una soluzione a base di aceto e acqua ossigenata rappresenta un metodo davvero efficace contro la muffa più persistente. Diluite, quindi, l’aceto con l’acqua ossigenata in una bacinella di medie dimensioni. Dopo aver miscelato, versate il contenuto all’interno di un flacone spray e nebulizzate direttamente sui depositi di muffa presenti nella vostra doccia. In questo modo, i batteri verranno colpiti immediatamente ed eliminati in un paio d’ore. Infine, ricordate di non trascurare gli angoli più difficili da raggiungere e risciacquate con acqua tiepida.

Prevenire è meglio che curare

Ricordate, infine, che prevenire la formazione della muffa è possibile ed anche molto semplice. Vi basteranno pochi accorgimenti: risciacquare il piatto doccia e le pareti ogni volta che finite di lavarvi; strofinare le pareti della doccia con un panno umido per eliminarne i residui di sapone; controllare la presenza di fessure tra le fughe delle mattonelle e ripararle cosicché la muffa non possa annidarvisi; infine, areare frequentemente il bagno dato che, come è noto, esso rappresenta l’ambiente umido per eccellenza della nostra casa.