I rimedi naturali per eliminare la muffa da armadi e cassetti

La muffa può svilupparsi dentro armadi e cassetti, impregnando i nostri indumenti. Seguendo dei rimedi naturali è possibile eliminarla definitivamente

Difendersi dalla muffa è importante. Essa è un fungo che può presentarsi con aspetti e colori diversi e che può essere indice di problemi come ad esempio la scarsa ventilazione, l’eccessiva umidità o la mancata esposizione alla luce solare. Può proliferare su tutte le superfici della casa, anche in quelle degli armadi e dei cassetti dove teniamo i nostri indumenti. Ne conseguono possibili pericoli per la nostra salute. Ecco i rimedi naturali per eliminarla da armadi e cassetti.

Areate l’ambiente

Prima di tutto, svuotate i vostri armadi e i vostri cassetti. Togliete i vestiti e qualsiasi altra cosa presente. Via la carta e i rivestimenti, se presenti. Occorre concentrarsi sul legno, che è il vero elemento attaccato dalla muffa. A questo punto occorre areare: aprite le finestre della vostra camera e contemporaneamente le ante degli armadi e i vostri cassetti. L’aria e la luce solare sono fondamentali per impedire la comparsa della muffa. Compiere questa azione ogni tanto potrebbe già rappresentare una soluzione al vostro problema.

Preparate delle soluzioni con l’acqua

Un’ottimo rimedio naturale è rappresentato da una soluzione di acqua e aceto. Preparate una bacinella in cui verserete 3 tazze d’acqua e 3 tazze d’aceto. Aggiungete alcune gocce di olio essenziale di ginepro e un po’ di cannella. Mescolate e versate la soluzione all’interno di uno spruzzino, come quelli che si usano al mare per bagnarsi mentre si sta prendendo il sole in spiaggia. Nebulizzate la soluzione direttamente sulla muffa lasciandola agire per circa 30 minuti. Un altro rimedio pratico e veloce è quello di riempire un secchio con dell’acqua e della candeggina, possibilmente profumata. Immergete un panno pulito e cominciate a strofinarlo non soltanto nella zona attaccata dalla muffa ma in tutto l’armadio e in tutti i cassetti. Andrete così a disinfettare l’intera area.

Eliminate l’odore con il latte

Una tazza di latte bollente risolverà il problema dell’odore stantio della muffa. Lasciatela su un ripiano del vostro armadio, o all’interno di un cassetto, per circa 12 ore facendo attenzione a chiudere le ante e i cassetti. Successivamente, aprite e lasciate che l’aria circoli liberamente. Il latte avrà assorbito il cattivo odore. Se non funziona, ci sono altre idee.

Prevenite la formazione della muffa

Affinché il problema della muffa non si ripresenti nuovamente, occorrerà seguire degli accorgimenti. Innanzitutto potrete optare per delle soluzioni profumate da lasciare negli angoli degli armadi o all’interno dei cassetti. Si tratta di piccoli sacchetti profumati che vendono all’interno dei negozi per la casa. In alternativa, un ottimo rimedio fai da te è quello di posizionare chiodi di garofano o una piccola quantità di pepe nero, al fondo dei vostri armadi e cassetti, in quanto entrambe le spezie sono in grado di assorbire l’umidità. Se invece preferite affidarvi a una soluzione liquida profumata, potrete realizzarla  in completa autonomia: se amate la lavanda potete miscelarne un po’ con dell’alcool e metterla all’interno dell’armadio. Allo stesso modo, potrete miscelare aceto bianco e succo di limone all’interno di una boccettina e poi lasciarla aperta all’interno dei mobili. Ricordatevi di sostituirla quando l’odore comincerà a scomparire.