vespa-velutina-cosa-fare-per-contrastare-diffusione

La vespa velutina o calabrone asiatico si sta rapidamente diffondendo anche in Italia ed è altamente pericolosa: uccide le api e altri impollinatori fondamentali per gli equilibri dell’ambiente e della produzione agricola. Nasce nel 2016, con l’intento di contrastarne la diffusione, il progetto LIFE STOPVESPA che offre importanti indicazioni ai cittadini sulla lotta contro questo esemplare dannoso per il nostro ecosistema.

Vespa velutina: un pericoloso predatore di api e alveari

Conosciuta anche con il nome di calabrone asiatico, la vespa velutina è un imenottero lungo circa 3 centimetri, ed è un predatore delle api, di altri insetti impollinatori ed è in grado di distruggere gli alveari, mettendo a rischio l’ecosistema e di conseguenza anche la nostra agricoltura.

La sua diffusione in Liguria, Abruzzo, Toscana, Emilia-Romagna e Piemonte potrebbe, in questo senso, rappresentare un vero pericolo.

La specie è arrivata in Italia molto probabilmente dopo essersi diffusa in Francia, dove i primi esemplari sono stati avvistati nel 2004, e proviene da Cina meridionale, India, Indocina e Indonesia. La vespa velutina può rappresentare un problema per il nostro ecosistema non solo perché si ciba di api, distrugge i loro alveari e saccheggia il loro polline, ma anche perché minaccia la vita dei calabroni nostrani, con cui parrebbe entrare in competizione. Si tratta quindi di una specie aliena e il progetto LIFE STOPVESPA si occupa di contrastarne la diffusione attivamente.

Cosa fare per contrastare la diffusione della vespa velutina

Per contrastare la diffusione della vespa velutina in Italia, è stato creato un gruppo di lavoro, parte del progetto Life della Commissione Europea, composto da Apicoltori, Università, Cittadini e Associazioni. Grazie al progetto LIFE STOPVESPA si è riusciti a contenere l’espansione della vespa velutina e, attraverso le attività di monitoraggio e controllo costante, anche a rimuovere 2.200 colonie, come si legge sul sito del progetto.

Se si vedono vespe velutine vicino alla propria casa, il sito di Life StopVespa non offre solo la possibilità di segnalare l’avvistamento, ma anche di installare una trappola semplicissima da realizzare autonomamente anche perché servono solo una bottiglia di plastica e della birra chiara.

Leggi anche:

Giornata mondiale delle Api: perché questi insetti sono così importanti per la Terra

Emergenza api: 15 fiori da tenere sul balcone per salvarle

10 piante che allontanano le zanzare da casa nostra