Uovo sodo nel microonde, una pratica molto pericolosa

uovo sodo nel microonde

Anche se a pochi di noi potrebbe venire in mente, scaldare un uovo sodo nel microonde non è una buona idea. C’è differenza ovviamente tra il cuocerlo e lo scaldarlo quando già cotto, vediamo insieme quale.

In commercio si trovano molti utensili per cuocere le uova nel microonde. In molti casi sono contenitori con il coperchio, che permettono di cuocere l’uovo “a vapore” sfruttando il calore e non la potenza del forno. Esistono contenitori per cuocere l’uovo all’occhio di bue, ma anche per creare un uovo sodo perfetto.

Diverso è se si prova a scaldare un uovo già sodo nel microonde per tre minuti, dopo averlo fatto stare a bagno nell’acqua per un po’.

All’interno del tuorlo, sede delle proteine dell’uovo, vengono infatti intrappolate particelle di acqua. Se le particelle vengono stimolate con il calore del microonde, possono creare una reazione esplosiva, una volta bucate con strumenti appuntiti.

In poche parole, se, dopo aver scaldato l’uovo precedentemente lasciato in acqua, tentate di infilzarlo con la forchetta arrivando al tuorlo, potreste dover pulire tutta la cucina, o peggio, medicarvi. Una ricerca ha dimostrato che su un numero definito di uova sode sottoposte al trattamento solo il 30% sono effettivamente esplose, ma comunque sono sufficienti per creare disagi e parecchi precedenti pericolosi.

Il caso

Perché si è arrivati a parlare di questo fenomeno? Un cliente ha fatto causa ad un ristorante dopo aver subito danni all’udito e alla bocca, mentre stava mangiando un uovo sodo nel locale. Risulta pratica diffusa, quella di scaldare le pietanze al microonde prima di portarle in tavola, forse le uova che il cliente ha morso e conseguentemente fatto esplodere involontariamente avrebbero subìto lo stesso trattamento di riscaldamento. La causa si è conclusa con un accordo, ma i ricercatori di San Francisco Anthony Nash e Lauren von Blohn hanno però escluso, dopo opportune ricerche, che il danno all’udito subìto dal cliente fosse stato provocato dall’esplosione dell’uovo.

In ogni caso non dev’essere stato piacevole e numerose sono le prove video che si sono susseguite sul web, per testare l’effettivo “momento esplosivo” delle uova sode. Noi invitiamo a non tentare di ripetere il tutto a casa e di cucinare le uova con metodi riconosciuti e strumenti appositi.

Pubblicità

Potrebbe interessarti