Togliere macchie d'erba

Le macchie d’erba sui vestiti sono antiestetiche e soprattutto difficili da eliminare. Dopo una giornata al parco, in montagna o in giardino però, ritrovarsi con degli aloni più o meno grandi sugli abiti è molto probabile. Come fare a rimediare? Scopriamolo insieme.

Macchie d’erba: l’arma migliore è la tempestività

Le macchie d’erba tendono ad essere particolarmente difficili da eliminare perché la clorofilla e le altre sostanze contenute nei vegetali tendono a fissarsi facilmente alle fibre naturali, in particolare al cotone e alla lana.

 

La tentazione è quella di gettare tutto in lavatrice il prima possibile. In realtà però, così facendo, rischieremmo di fissare il colore ai tessuti in maniera permanente: l’acqua calda è nemica delle macchie d’erba. La cosa migliore da fare è agire il prima possibile – quando la macchia è ancora fresca – pre trattandola utilizzando uno dei seguenti rimedi.

Rimedi contro le macchie d’erba

Come abbiamo detto, la tempestività è tutto. Appena il pantalone si sporca d’erba, bagnatelo con acqua, acqua frizzante o latte freddo. Cercate di immergerlo senza strofinare per evitare che la clorofilla si infiltri nella profondità del tessuto. Se invece il danno è fatto e la macchia ormai è secca, versateci sopra del succo di limone.

Quando il grosso sarà eliminato, passate al trattamento vero e proprio. Il più diffuso ed efficace tra quelli casalinghi è una miscela al 50% a base di albume e glicerina. Dovrete strofinare il composto sulla macchia e lasciar agire per alcuni minuti. Poi potrete eliminarne i residui sciacquando con acqua o latte freddo.

Un altro rimedio della nonna molto efficace è l’aceto. Basterà lasciare gli abiti in ammollo per una notte e la macchia svanirà. L’unico problema è che l’aceto è molto aggressivo quindi questa soluzione può essere utilizzata solo se l’abito macchiato è fatto in un tessuto abbastanza resistente.

L’ultimo suggerimento riguarda invece l’impiego del sapone di Marsiglia, un alleato quasi infallibile e da tenere sempre in casa. Create una pappetta densa sciogliendo qualche scaglia di sapone in una piccola quantità d’acqua. Versatela sulla macchia e lasciate agire per una notte.

Il lavaggio giusto contro le macchie d’erba

I rimedi appena elencati sono da considerarsi come trattamenti pre lavaggio. Una volta fatti, il capo dovrà andare in lavatrice per essere lavato come di consueto, avendo cura di non utilizzare programmi oltre i 40 gradi.

Se il vestito in questione però è troppo delicato per andare in lavatrice allora meglio optare per il lavaggio a mano. Se la macchia è su lana o seta preparate una bacinella con 3 parti di acqua tiepida, 2 parti di alcool e 1 parte di ammoniaca. Dopo aver lasciato agire per circa mezz’ora, passate al risciacquo in acqua e aceto per poi procedere al lavaggio normale in acqua e detersivo delicato.

Leggi anche

Macchie di sugo o pomodoro fresco? Ecco come eliminarle in poche mosse

Macchie di sudore e aloni gialli addio! Scopri come

Macchie d’olio sui vestiti? 5 metodi efficaci per sbarazzarsene