come-lavare-le-tende-evitare-di-stirarle

Le tende rappresentano uno dei complementi d’arredo che più abbelliscono una casa e che hanno la funzione di regolare il livello di luminosità degli ambienti domestici. È importante sapere come lavare le tende perché, se sporche, contribuiscono alla diffusione di polvere nell’ambiente e vanificano gli sforzi di rendere profumata la casa.

Come lavare le tende a mano

Prima di spiegare come lavare le tende, è fondamentale, in primis, controllare la loro etichetta, se sono state acquistate in un negozio e non sono state confezionate da un artigiano, in quest’ultimo caso sarebbe bene chiedere informazioni direttamente a chi le ha cucite sul tessuto e quindi sul metodo di lavaggio più consono.

Se non possono essere lavate in lavatrice, un buon metodo consiste nel metterle a bagno nella vasca o in una bacinella (in base all’ampiezza della tenda stessa) con acqua fredda, sapone liquido delicato preferibilmente biodegradabile e ammorbidente.

Le tende dovranno rimanere a mollo per almeno due ore in modo che tutti i residui di sporco vengano a galla. Se sono macchiate, si può versare il sapone direttamente sulla macchia e strofinare leggermente prima di metterle nell’acqua. Dopo, si passa a sciacquarle. Basta svuotare la bacinella o la vasca da bagno e riempirla nuovamente ripetendo questa operazione un paio di volte fino a quando il tessuto non sarà pulito.

Vuoi sapere come rimediare quando sbagli il bucato? Se stingi i panni c’è un rimedio!

Prima di stenderle è bene strizzarle leggermente a mano, in modo che l’asciugatura sia più rapida, meglio evitare di inserirle nell’asciugatrice perché non tutti i tessuti sono adatti. Per lavare le tende senza stropicciarle ed evitando di doverle poi stirare è bene stenderle in lungo, sul filo, senza piegarle a metà in modo che il peso dell’acqua che gocciola distenda il tessuto. Se non si ha un filo si possono appendere nel box doccia con l’aiuto di una gruccia con le pinze.

Come lavare le tende in lavatrice

Ovviamente, se il tessuto è adatto a un lavaggio in lavatrice sarebbe sempre opportuno scegliere questa opzione perché si risparmia fatica e anche acqua. Prima di scoprire come lavare le tende in lavatrice, è bene puntualizzare che anche in questo caso la scelta del detergente deve ricadere su un sapone liquido per capi delicati. Il lavaggio da prediligere deve essere anch’esso, come il detersivo, per capi delicati. Meglio optare per una centrifuga leggera per evitare di rovinare il tessuto. Per evitare che si stropiccino è bene stenderle come spiegato nel precedente paragrafo.

Leggi anche:

Vuoi sapere come risparmiare facendo il bucato? Non perderti i nostri consigli!

Vuoi rendere i tuoi capi più profumati? Allora questo articolo fa per te

Tende sì, tende no: scopri come rendere la tua casa più luminosa senza rinunciare a questo accessorio

Foto in alto: Shutterstock