cappottini-cani-riciclo

Nelle giornate più fredde anche i nostri amici a quattro zampe hanno bisogno di un cappottino con cui ripararsi. Ecco che, in questo articolo, troverete tre progetti di riciclo creativo per realizzare un vestito per il cane a costo zero e senza essere degli esperti con ago e filo. Un po’ di fantasia e qualche vecchio vestito si trasformeranno in abitini perfetti per i pet di casa.

Come fare un cappotto per cani di piccola taglia con i calzettoni di lana

Iniziamo con il proporre come realizzare un delizioso cappottino per i cani di piccola taglia utilizzando i vecchi calzettoni di lana senza grandi abilità manuali.

Infatti, per realizzarlo basterà tagliare le calze della lunghezza giusta ottenendo un tubolare (meglio eliminare la parte dell’elastico), fare quattro buchi per le zampette e una per la codina, che fermerà meglio l’abitino ed il cappottino sarà pronto per essere indossato nei giorni più freddi.

cappotto-cani-riciclo-calze
Foto: Francesca Robetti

Come fare un cappotto per cani riciclando le maglie vecchie

Per realizzare il secondo progetto occorreranno dei maglioni vecchi o delle felpe che avete riposto nell’armadio ormai da anni. Invece di buttarli, riciclati in modo creativo faranno al caso vostro. Quindi, dopo aver deciso quale maglia utilizzare, è necessario tagliare le maniche della lunghezza del vostro amico a quattro zampe e, ottenendo un pezzo dalla forma cilindrica, si passerà a tagliare lo spazio dove andranno inserite le zampe.

Come fare un cappotto per cani con lana riciclata

Chi adora lavorare la lana con i ferri si potrà cimentare nel realizzare un cappottino a costo zero con la lana dei vecchi maglioni. Difatti, i filati che si riusciranno a recuperare dai vecchi capi in disuso saranno utili per il guardaroba del vostro cane. Una vecchia maglia o una sciarpa di pura lana, grazie ad un cartamodello, si trasformeranno in un cappotto perfetto per il vostro amico più fedele.

Leggi anche:

Freddo e neve? I consigli per riparare bene le zampe

Igiene: come pulire le loro zampe e il nostro pavimento

Cani: l’educazione prima di tutto!

Foto in alto: Shutterstock