Caramelle per la tosse fai da te: la ricetta per tutti in 8 mosse

La tosse è uno di quei sintomi che tutti abbiamo sperimentato almeno una volta nella vita. Come ognuno di noi sa, si tratta di una reazione dell’organismo alla presenza di sostanze irritanti nella gola e nelle vie respiratorie.

Finché ci si limita a qualche colpo di tosse sporadico è un conto, ma quando questo sintomo diventa persistente, duraturo e fastidioso allora bisogna correre immediatamente ai ripari. Esistono numerosi rimedi alla tosse: uno dei più efficaci è sicuramente rappresentato dalle caramelle per la gola. Comode, pratiche e valide, si possono portare ovunque si desideri e assunte quando si vuole.

È molto facile trovarle: si possono acquistare tranquillamente al supermercato, in erboristeria, in farmacia.

Ma è proprio necessario uscire di casa e spendere dei soldi per averle e guarire? Assolutamente no. Si possono preparare delle portentose (e anche buone!) caramelle per la tosse stando comodamente a casa! Servono pochi ingredienti, che probabilmente avrete già, e poco tempo per ottenere un ottimo rimedio fai-da-te!

Vediamo insieme 8 passaggi per preparare le caramelle fai-da-te contro la tosse:

1) Gli ingredienti

Ecco la ricetta passo passo: innanzitutto, versate 4 bicchieri di acqua in un pentolino e aggiungetevi 6 cucchiai di zucchero di canna. Noi consigliamo quest’ultimo perché meno raffinato e più naturale ma lo zucchero normale può sostituirlo senza problemi.

Acqua a zucchero andranno a formare la parte esterna della caramella, attraverso la caramellizzazione.

2) Si comincia

Prima di accendere il fuoco, versate nel pentolino 2 cucchiai di succo di limone, facendo ben attenzione a non lasciare semi di agrume nel preparato. Vi consigliamo di effettuare questa operazione utilizzando uno spremi agrumi così da ottenere solo il succo. Il limone è necessario per le caramelle contro la tosse in quanto potente antivirale e fonte inesauribile di vitamina C.

3) Il miele

A questo punto, è ora di aggiungere del miele (nello specifico 2 cucchiai e, se possibile, biologico): mescolate il tutto con un cucchiaio di legno a fuoco basso.

Gli ingredienti che avete mischiato nel pentolino devono cominciare ad amalgamarsi.

4) Lo zenzero

È quindi il turno dello zenzero: la ricetta prevede di aggiungere un cucchiaio di polvere di zenzero ma noi vi consigliamo invece di grattugiare una radice di zenzero (così da ottenerne ugualmente un cucchiaio). Il vostro preparato sarà così totalmente naturale e sano. Ricordiamo inoltre che lo zenzero è uno dei rimedi d’elezione per le malattie da raffreddamento e combatte efficacemente la tosse.

5) I chiodi di garofano

Infine, schiacciate uno o due chiodi di garofano (a seconda di quanto vi piace i loro profumo e sapore). La polvere ottenuta da questa spezia serve a potenziare maggiormente l’efficacia del prodotto finale: i chiodi di garofano infatti possiedono un alto contenuto di antiossidanti e polifenoli, ideali per la vostra salute. Mescolate quindi il tutto fino a quando la miscela non inizia a bollire e comincia a crearsi una schiuma; allora, togliete il pentolino dal fuoco e mescolate fino a quando la schiuma non si riduce. Rimettete sul fuoco.

6) Create le caramelle

Per essere sicuri che la miscela sia pronta, fate una prova con un bicchiere di acqua ghiacciata: lasciate cadere una goccia del vostro prodotto nell’acqua, se solidifica subito, è pronto.

A questo punto, dovete lasciare raffreddare. In seguito, con l’aiuto di un cucchiaio formate delle gocce di miscela su una teglia (prima ricoperta da carta forno).

7) Il tocco finale

Il tocco finale consiste in una spolverata di zucchero a velo sulle caramelle. Lasciate che comincino a solidificarsi a temperatura ambiente e poi riponetele in freezer. Lo zucchero a velo serve innanzitutto a dare un gusto più morbido e piacevole alle pastiglie, inoltre non le fa attaccare tra di loro.

8) Ed ecco il risultato!

Una volta indurite completamente, le vostre caramelle per la tosse saranno pronte all’uso! Riponetele in una scatolina in modo che possiate averle sempre a disposizione. Manterranno le loro proprietà benefiche e il loro buon sapore a lungo!

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo su Facebook!

Pubblicità

Potrebbe interessarti