Come preparare in casa un balsamo labbra fai-da-te

Come-preparare-balsamo-labbra-fai-da-te

Idratare le labbra è importante sia in inverno che in estate. Puoi trovare centinaia di soluzioni sul mercato ma se vuoi evitare ingredienti chimici, coloranti e conservanti puoi preparare un balsamo labbra direttamente a casa tua. Come? Seguendo questa ricetta e i suoi semplici dosaggi in cucchiai.

Gli ingredienti per preparare un balsamo labbra super idratante

Per preparare un buon balsamo labbra fai-da-te occorre scegliere con cura gli ingredienti. Costeranno un po’ ma dovete tener conto della resa. Per riempire un contenitore basteranno pochi cucchiaini, quindi potrete fare un piccolo investimento sapendo che i quantitativi saranno sufficienti per preparare molti stick o barattoli.

 

La ricetta per una confezione prevede l’utilizzo di 1 cucchiaino colmo di cera d’api, 2 cucchiai di burro di karité e 1 cucchiaino di burro di cacao. Se non vi piace oppure siete allergici al nichel, potete sostituirlo con la stessa quantità di burro di cocco. Serviranno poi 1 cucchiaino di olio di mandorle e 1 di olio di jojoba. Infine 5 gocce di vitamina E (acquistabile in farmacia, parafarmacia o online) e 12-18 gocce di olio essenziale

L’olio essenziale funge da conservante, oltre a donare un po’ di profumo al balsamo labbra. Per questo motivo, sceglietelo in base al vostro gusto personale.

I migliori sono quelli di agrumi, di vaniglia uva o menta. Meglio invece evitare quello alla lavanda perché risulterebbe troppo forte.

Come preparare il balsamo labbra a casa

Prima di iniziare la vostra preparazione, organizzate la cucina in modo da avere tutti gli ingredienti e gli strumenti necessari a portata di mano. Poi, iniziate a misurare la cera d’api e i 2 burri, versateli in una ciotola e fateli sciogliere a bagnomaria. Quando la cera e i burri saranno completamente sciolti e ben amalgamati potrete aggiungere i 2 cucchiaini di olio, uno di mandorle e uno di jojoba.

Continuate a mescolare a fuoco lento per un paio di minuti. Ora potrete togliere il composto dal fornello e aggiungervi la vitamina E e l’olio essenziale che avete scelto. Quand’è ancora caldo e liquido, versate il vostro balsamo labbra nei contenitori. Potete usare i vecchi tubetti ben lavati dei lipstick, acquistarne di nuovi su Internet, oppure usare dei piccoli barattoli di latta, riutilizzabili all’infinito. L’importante è scegliere dei contenitori che garantiscano la corretta conservazione del balsamo labbra, proteggendolo dall’aria e la luce. 

Una volta riempiti, lasciate asciugare a temperatura ambiente fino a quando non avranno raggiunto una consistenza solida, ma vellutata e burrosa al tatto.

A questo punto il balsamo labbra fai-da-te è pronto all’uso. Se ben conservato, potrete utilizzarlo per ben 6 mesi. 

Leggi anche

Sali aromatizzati: come farli a casa

Caramelle per la tosse: invece di comprarle, prova a farle direttamente nella tua cucina

Detergenti per la casa: come preparare uno spray antipolvere in sole 4 mosse?

Potrebbe interessarti