5 soluzioni efficaci per sterillizzare i vasetti di vetro

Per preparare delle buone conserve è assolutamente necessario sterilizzare i vasetti di vetro. Per farlo non sono necessarie delle procedure troppo elaborate. Anzi, è davvero molto semplice e gli elettrodomestici di casa saranno i vostri grandi alleati.

Sterilizzare bene i barattoli per le conserve è necessario per evitare pericolose intossicazioni dovute dalla presenza di batteri. Infatti, il semplice lavaggio con l’acqua bollente e i detersivi per i piatti non rimuove al 100% i germi presenti.

Anche se la sterilizzazione che operiamo in ambito domestico non è come quella effettuata in modo professionale, questa ci darà la possibilità di ridurre la carica di microbi, in modo da proteggere il cibo che andremo a conservare all’interno dei vasetti in vetro.

In questo articolo troverete delle soluzioni alternative ma altrettanto efficaci alla bollitura tradizionale utilizzata per la sterilizzazione e tutto ciò che vi occorrerà sarà all’interno della vostra cucina.

Scopriamo insieme le 5 soluzioni efficaci per sterilizzare i vasetti di vetro >

5) Sterilizzare vasetti in forno

Il forno non vi servirà solo a cucinare prelibati piatti ma sarà un ottimo mezzo per sterilizzare i vasetti di vetro per preparare delle ottime conserve di frutta o di le verdure sott’olio. Prima di inserire i vasetti, il forno andrà riscaldato fino a raggiungere i 110 gradi centigradi. a questo punto, dopo aver disposto i barattoli sulla teglia in modo tale che non si tocchino, dovrete lasciar trascorrere 20 minuti con la porta del forno ben chiusa. Ricordatevi di rimuovere i vasetti bollenti indossando dei guanti. Al termine i barattoli saranno pronti e ben sterilizzati.

Sterilizzare vasetti in forno o lavastoviglie

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

4) Sterilizzare i vasetti nella lavastoviglie

Per sterilizzare a fondo i barattoli di vetro, che saranno utilizzati per le conserve, un altro metodo fai da te è quello della lavastoviglie. In caso disponeste di una in cui la temperatura si può impostare sopra i 100 gradi centigradi, questo elettrodomestico sarà idoneo alla sterilizzazione. Quindi, dopo aver disposto i vasetti nella lavastoviglie, che dovrà essere necessariamente vuota e pulita, impostate la temperatura e procedete con il programma di lavaggio completo.

Sterilizzare i vasetti nella lavastoviglie

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

3) Sterilizzare i vasetti nel forno a microonde

Anche il forno a microonde può essere una valida soluzione per sterilizzare i vasetti di vetro. Per prima cosa dovrete riempirli d’acqua per 3/4 e inserirli nel forno a microonde. Dopo aver lasciato i vasetti per circa 3 minuti l’acqua avrà sterilizzato l’interno e potrete estrali utilizzando un canovaccio per non bruciarvi.

Sterilizzare i vasetti nel forno a microonde

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

2) Sterillizare i vasetti di vetro tramite bollitura

Il sistema più vecchio e sicuramente più conosciuto è quello di sterilizzare i barattoli facendoli bollire in una pentola con i bordi alti. Lasciate bollire per circa 30 minuti con la fiamma moderata e controllate che l’acqua non sommerga i vasetti di vetro. Quando l’acqua diventerà tiepida potrete estrarli perfettamente igienizzati.

 Sterillizare i vasetti di vetro tramite bollitura

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

1) Come sterilizzare i tappi

Anche per sterilizzare i tappi, nel caso non poteste comprarne di nuovi, il metodo della bollitura risulta il più idoneo. Per procedere dovrete disporli in una pentola con dell’acqua che porterete ad ebollizione. Però, al contrario dei vasetti in vetro, i tappi dovranno subito essere estratti nel momento in cui l’acqua inizierà a bollire.

Come sterilizzare i tappi

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con le tue amiche su Facebook!