giardino
Advertisement

Vorresti rinnovare e arredare il tuo giardino ma non sai come fare? Trade Shop ti consiglia tante idee per sfruttare al meglio i vostri spazi verdi, arredare e rendere accoglienti anche gli ambienti più piccoli.

Decorare il giardino è un’attività rilassante e ricca di soddisfazioni, a cui è possibile dedicarsi nel tempo libero. Esistono tante soluzioni fai-da-te, anche economiche, per rendere questo spazio un luogo confortevole dove rifugiarsi e staccare la spina dopo una lunga giornata.

Advertisement

È l’occasione per fare sfoggio di tutta la vostra creatività, scegliendo piante, arredi e disponendo ogni elemento secondo il vostro gusto. Tra l’altro, esistono anche molti stili da cui lasciarsi ispirare per organizzare il giardino a seconda di orientamento, spazio disponibile e altre necessità.

Vediamo insieme quali sono i diversi modi in cui potete decorare il vostro giardino per renderlo speciale.

Giardino moderno e minimal

Se desiderate qualcosa di semplice e moderno, puntate su un arredo senza troppi ghirigori, in modo da concedere spazio all’essenziale. I materiali da prediligere per arredare il giardino in stile minimal sono la plastica riciclata e l’alluminio; sono entrambi molto pratici, come anche il legno trattato. Le piante grasse sono la scelta perfetta per questa tipologia di giardino.

Giardino all’inglese

Il giardino all’inglese evoca tutto lo splendore della natura, regalando l’immagine di un ambiente nostalgico. È caratterizzato da aiuole fantasiose e percorsi curvi e geometrici, contornati da mattoncini, ghiaia o pietre. Gli alberi e i fiori devono essere piantati in gruppo per mantenere l’idea di ambiente incontaminato. La lavanda, le peonie, i gerani e i non-ti-scordar-di me fanno la loro impeccabile figura in questo contesto, insieme a erbe aromatiche come salvia, basilico e rosmarino. Per l’arredamento, puntate su materiali classici e naturali: panchine in legno, archetti in ferro battuto e fontanelle in pietra. Legno decorato e vimini sono l’ideale per tavolo e sedie.

Giardino in stile provenzale

Lo stile provenzale si ispira alle campagne della Provenza, dove la vegetazione delicata incontra materiali semplici e tradizionali come ferro, pietra e terracotta. Per ricreare questo tipo di ambientazione, abbiate cura di utilizzare piante sempreverdi e colori armonici sullo sfondo, come lilla, rosa, viola e malva. Nel giardino provenzale non possono mancare la lavanda, le rose e gli iris, per non parlare delle erbe aromatiche coltivate in vaso. Un albero con la sua ombra sarà il vostro angolo perfetto per riposare. Un dondolo o un gazebo, magari ricoperti di rose rampicanti, completeranno l’incantevole quadretto.

Giardino o angolo zen

Se amate lo stile giapponese, uno degli elementi essenziali del vostro giardino è l’acqua. Nella tradizione orientale, infatti, l’acqua rappresenta la vita. Per questo motivo, è fondamentale la presenza di un laghetto, una cascata o delle fontanelle, magari realizzate con pietre scure e levigate. Non possono mancare le statue di figure spirituali orientali, ad esempio un piccolo Buddha posizionato all’entrata. Se lo spazio è molto ampio, potreste inserire tra i viottoli del giardino un piccolo ponte in legno, oppure lanterne e candele di varie dimensioni. Le piante orientali tipiche sono il bambù, l’acero, l’azalea e il pino, accostati a cespugli sempreverdi, come bonsai, muschi e felci.

Giardino in stile etnico

Non è difficile arredare il giardino in stile etnico. Bastano una tettoia, un gazebo o un pergolato in legno scuro, come rovere o teak, e canne di bambù. Lo spazio esterno deve essere concepito come un luogo dove mangiare e rilassarsi in compagnia, con tavolini e poltroncine. Per dare quel tocco in più, l’ideale sarebbe aggiungere tappeti sfarzosi e cuscini colorati da posizionare su sedie e poltrone. Non possono mancare incensi, statuette tribali, maschere africane o scaccia-sogni, soprammobili esotici di vario tipo, lanterne e candele. Le piante da preferire sono camelie, ortensie, cactus e piante grasse.

Giardino in stile vintage

Se amate i vecchi mobili e i materiali da recupero, lo stile retrò fa al caso vostro. Le piante perfette sono garofani, margherite e bocche di leone, accompagnati da cespugli di lavanda e timo. Per conferire al vostro giardino un aspetto antico, potete ricreare fioriere con carriole, tinozze, damigiane, biciclette con cestino e vecchi contenitori. I materiali per l’arredamento sono semplici, in ferro battuto e legno consumato, per conferire quell’aria nostalgica e di luogo segreto.