cose-idrocoltura

Seppur è poco conosciuta, l’idrocoltura è una tecnica di coltivazione che ha numerosi vantaggi, innanzitutto le piante avranno bisogno di pochissime attenzioni continuando comunque a crescere rigogliose.

Inoltre, l’assenza di terra riduce anche il rischio di formazione di muffe e parassiti. Questa tecnica si adatta alla coltivazione di numerose piante, come vedremo dopo, ed è piuttosto facile da fare in casa! Ma cerchiamo di capire cos’è l’idrocoltura e come funziona!

Cos’è l’idrocoltura

Per capire cos’è l’idrocoltura è necessario innanzitutto comprendere come viene fatta.

Serve un vaso specifico, forato alla base e chiamato idrovaso. Al suo interno viene alloggiata la pianta e coperta con l’argilla espansa.

Fondamentalmente l’idrocoltura è una tecnica di coltivazione delle piante che permette di rinunciare a terra e terriccio in favore di materiali inerti.

L’idrovaso, infatti, viene poi posto all’interno di un contenitore più ampio dove verrà inserita altra argilla, l’acqua e le sostanze nutritive. L’argilla ha la doppia funzione di sostenere la pianta, che crescerà quindi dritta, e assorbire l’acqua trasferendola per capillarità fino alle radici. Inserendo anche delle sostanze nutritive si può rendere più rapido ed efficiente lo sviluppo della pianta!

Quali piante coltivare in idrocoltura

Dopo aver capito cos’è l’idrocoltura, scopriamo quanto bene si adatta alle diverse piante! Va specificato che è un ottimo modo per ottenere piante nuove dalle talee, piantandole direttamente nell’argilla dopo averle tagliate. Nella famiglia delle piante aromatiche, quella che si adatta meglio all’idrocoltura è il rosmarino ma possiamo farlo anche con salvia e basilico.

Tra le piante più gettonate e facili, possiamo coltivare l’Aloe e le Crassulacee. In generale, però, sarebbe meglio evitare le piante grasse che coltivate in acqua richiedono molte più cure. Piuttosto semplici sono anche il Ficus e l’Hibiscus.

La pianta migliore per idrocoltura è l’Orchidea. Coltivata in questo modo ha uno sviluppo radicale molto rapido, dato che anche in natura questa preferisce gli ambienti umidi. È indifferente il tipo di Orchidea, ed è un’ottima pianta da cui partire per imparare l’idrocoltura!

Leggi anche:

L’autunno è ormai arrivato, scopri quali sono le piante migliori da seminare nel tuo orto!

Le bucce delle cipolle possono tornare molto utili nel giardinaggio, lo sapevi?

Ecco perché si dice che tenere le piante in camera da letto fa male alla salute