Come sarebbe bello avere sempre a disposizione un orticello, da cui prendere sapori per cucina e verdure fresche, cresciute dal sudore della propria fronte. Genuine e a chilometro zero. Peccato che non tutte abbiano a disposizione un giardino o un pezzo di terreno in cui coltivare. Niente paura, la soluzione c’è, ed è anche semplicissima da creare.

Cosa si può coltivare sul balcone

Prima di tutto bisogna sapere che si possono piantare e coltivare davvero moltissime qualità e tipologie di piante in balcone.

Probabilmente di più di quello che uno pensa. E non solo, anche qualche tipo di frutta. Potrete seminare melanzane, pomodorini, carote, insalata di vario genere, peperoncini, fragole e zenzero. E poi ancora potrete fare un bell’angolo di Provenza, con tutte le erbe più comuni usate in cucina come, salvia, rosmarino, maggiorana, basilico, menta ecc… Lo sapete che addirittura si può piantare anche l’avocado? Dovrete solo avere cura di ritirarlo in inverno, perché patisce le basse temperature.

orto urbano

Come realizzare un orto in balcone

Ed ecco svelato come realizzare il vostro orticello in miniatura. Dovrete usare dei pallet. Le pedane che vengono utilizzate dalle aziende, per caricare materiali vari, come i sacchi di legna per la stufa. Sono solitamente dei quadrati abbastanza grossi, di legno rialzati. Il suggerimento è quello di grattarli con della carta vetro, dipingerli, oppure semplicemente passargli una mano di impregnante, affinché non si deteriorino nel tempo e alle intemperie. Quando la vostra pedana sarà pronta, potrete sfruttarla in diversi modi. In orizzontale per piantare nei buchi laterali, oppure in verticale se volete fare un orto a parete. Potrete anche piantare in vaso  e poi appenderli ad esso. Risparmierete molto spazio e avrete la possibilità di gustarvi delle ottime verdure, biologiche in tutti i sensi. Per piantare le verdure, potrete, o mettere sotto terra direttamente il seme della pianta che desiderate, come nel caso dell’avocado; oppure potrete comprare della semenza e del terriccio già concimato nei negozi appositi.

giardino in balcone

Realizzare l’orto in verticale

Come detto precedentemente, procuratevi delle pedane; qualsiasi magazzino ne ha sparse in giro. Poi vi serviranno un telo nero di plastica, una sparagraffette, forbici e fascette da idraulico. Ricoprite il fondo del pallet con il telo nero e fissatelo con le graffete. Posizionatelo in orizzontale e riempite i buchi di terriccio. Inizialmente per la semina e il primo periodo di crescita delle piante, dovrete rimetterlo in posizione orizzontale, quando le piante inizieranno a crescere, che avranno un apparato radicale ben sviluppato, potrete portarlo nuovamente in verticale. Infine tenete conto che le innaffiature andranno effettuate con un innaffiatoio a pioggia, così da non bagnare troppo il terreno.

pallet per orto