trattorino-tagliaerba

Il trattorino tagliaerba è sicuramente uno strumento super efficace per prendersi cura del proprio giardino o di altri spazi verdi. Possedere un giardino, un orto, un parco o un qualsiasi spazio verde è sicuramente una fortuna, tuttavia, occorre possedere gli strumenti giusti per prendersene cura, in caso contrario, può diventare una seccatura. Se si utilizza il classico tagliaerba per prendersi cura del prato si rischia di perdere ore ed ore per ottenere un risultato soddisfacente, viceversa, con i trattori tagliaerba è possibile dimezzare non solo i tempi ma anche le energie necessarie per poter portare a termine il lavoro.

Le caratteristiche fondamentali dei trattorini tagliaerba

Non è necessario avere competenze specifiche per valutare e comprendere le caratteristiche tecniche dei cosiddetti trattorini rasa erba. Se si ha intenzione di acquistarne uno è sempre consigliabile approfondire determinati aspetti in modo da poter scegliere al meglio il proprio trattorino senza sprecare denaro. In ogni caso, a prescindere dalle caratteristiche, è sempre consigliabile puntare su prodotti di qualità, come ad esempio il trattorino rasaerba Efco, in caso contrario si potrebbe correre il rischio di dover fare i conti con continue rotture o malfunzionamenti del dispositivo.

Trattorino con piatto frontale

Se si ha bisogno di fare manutenzione ad una zona verde ristretta e piena di possibili ostacoli, è consigliabile optare per un modello con piatto frontale. Tali modelli infatti risultano essere particolarmente manovrabili e facili da utilizzare, anche nelle zone più anguste e da persone poco esperte in questo settore.

Trattorino con raccoglitore

Molto utilizzati sono sicuramente anche i trattorini con raccoglitore per l’erba tagliata. Si tratta sicuramente di un modello estremamente comodo visto che non è necessario inserire manualmente l’erba tagliata nel sacchetto ogniqualvolta viene effettuato il taglio dell’erba del prato.

Trattorino senza raccoglitore

Infine, non è possibile non fare riferimento ai trattorini privi di raccoglitori. Questi particolari modelli riescono a tagliare l’erba in modo davvero minuzioso. Diversamente dai modelli elencati sopra, questi particolari trattorini tendono a sminuzzare l’erba ormai tagliata e la depositano subito dopo il taglio stesso sul terreno. In questo modo è possibile non solo tagliare l’erba alta ma anche concimare il terreno con la stessa erba tagliata. Tuttavia, è bene precisare che questo modello non è consigliabile nel caso in cui si vuole tagliare l’erba alta.

Perché acquistare un trattorino tagliaerba

Chi possiede un giardino di medio-grandi dimensioni sa sicuramente benissimo tutti gli sforzi necessari per prendersi cura del manto erboso. Un trattorino permette sicuramente di svolgere il lavoro nel minor tempo possibile senza particolari sforzi fisici. Tutto ciò che occorre fare infatti è stare sul trattorino e prestare attenzione mentre si procede al taglio dell’erba. Non sono necessarie particolari competenze, si tratta, infatti, di dispositivi piuttosto semplici da utilizzare e potenzialmente utilizzabili da chiunque. Inoltre, se utilizzati in modo corretto e con una certa continuità, garantiscono un manto erboso in salute per molto tempo senza utilizzare particolari prodotti chimici.

Alimentazione dei trattorini

In genere quando si pensa ad un trattorino rasaerba si pensa sempre ad uno strumento da giardinaggio con motore a scoppio. Tuttavia, nel mercato esistono anche modelli con il motore elettrico. Se non si sa quale modello preferire è bene sapere che i trattorini alimentati con motore a scoppio sono solitamente più performanti. Tuttavia, con il passare degli anni anche i modelli alimentati a batterie stanno diventando molto prestanti, anche su spazi verdi impervi, quindi la scelta resta solo al consumatore.