Caro bollette e inflazione: i consigli pratici per risparmiare

bollette-inflazione-consigli-pratici-risparmiare

Quella che si sta abbattendo sulle famiglie italiane è una tempesta perfetta. Il costo dell’energia è alle stelle e questo non provoca aumenti solo in bolletta ma anche sul costo della vita aumentato di circa l’8,4% già ad agosto. A farsi sentire è soprattutto l’aumento del 9,7% del carrello della spesa e le cifre record raggiunte dai materiali scolastici (circa 571 euro ad alunno). In un clima così difficile e incerto occorre correre ai ripari. Ecco allora alcuni consigli pratici per risparmiare sui generi alimentari e sulle bollette.

Fare la spesa in modo smart

Fare la spesa in modo intelligente è il claim di un noto discount ma per renderla davvero smart occorre prestare un’attenzione in più ai prezzi e alle offerte presenti sugli scaffali.

Quasi tutto è aumentato e in molti supermercati sono apparsi sconti e i cosiddetti ‘scudi’, ovvero prezzi invariati rispetto ai mesi precedenti. 

Bisogna fare molta attenzione però perché purtroppo l’inganno è dietro l’angolo. La Federconsumatori e l’Antitrust infatti hanno già ricevuto segnalazioni di shrikflaction. È una forma di ritocco dei prezzi mascherato: le aziende riducono la quantità di prodotto mantenendo invariato il prezzo. Tecnicamente è tutto legale, perché sulle confezioni viene riportato sia il peso aggiornato che il prezzo ma non sempre la ‘revisione’ è evidente al consumatore.

Se una merendina passa da 40 a 37 grammi ad esempio, solo un occhio attento può farci caso.

Il consiglio è dunque di valutare la convenienza di un prodotto basandosi sul suo peso in chilogrammi o litri che dev’essere sempre riportato sull’etichetta in scaffale. In questo modo non sarete ingannati da eventuali cambi di packaging.

Come gestire la dispensa

Tra i consigli pratici per risparmiare sugli alimenti occorre sicuramente gestire in maniera più efficiente la dispensa. Serve a poco accaparrarsi le migliori offerte o fare la spesa solo al discount se poi ci ritroviamo costretti a buttare prodotti freschi andati a male.

 

Il consiglio è dunque di fare scorte solo di prodotti a lunga conservazione, magari quando sono in vendita promozionale. Quelli freschi invece è meglio acquistarli solo se necessari e in piccole quantità così da esser sicuri di non gettare nulla in pattumiera. Largo anche alle ricette svuota frigo e ai salva cena preparati con gli avanzi. Dal polpettone alla pasta ripassata al forno, scoprirete che ‘riciclare’ può essere delizioso!

Risparmiare sulle bollette

Dal 1º ottobre verrà rivisto il modo in cui si stabilisce il prezzo dell’energia nel mercato tutelato.

L’obiettivo di questa manovra è di adeguare mensilmente il prezzo nella speranza che un ribasso dei listini si traduca in un immediato risparmio. In alternativa, il 40% delle famiglie che ancora si trovano nel mercato tutelato potrebbero valutare le offerte disponibili in quello libero. Nel mercato libero dell’energia infatti la tariffa viene stabilita dal fornitore che, con la stipula di un contratto, ha l’obbligo di mantenerla tale per 12 mesi terminati i quali il cliente può decidere se rinnovarla o cambiare offerta. Ci sono poi altri consigli pratici per risparmiare in bolletta. 

A livello nazionale si è già deciso di tardare di 8 giorni l’accensione dei riscaldamenti centralizzati e di anticipare di 7 lo spegnimento.

In più ciascuno di noi può fare del suo meglio per ottimizzare i propri consumi domestici. Qualche esempio? Ridurre il tempo sotto la doccia da 7 a 5 minuti si traduce in un risparmio di circa 200 euro di gas in un anno. 

Chi ha il riscaldamento autonomo può abbassarlo da 20 a 19 gradi (guadagnandoci anche in salute) tagliando così la propria bolletta di circa 150 euro. Il numero di lavatrici e lavastoviglie può essere ridotto assicurandosi di fare lavaggi a pieno carico.

Ricordiamoci di spegnere le luci ogni volta che lasciamo una stanza e di staccare le prese degli elettrodomestici come stereo e tv durante la notte. Persino il forno può essere spento 10 minuti prima rispetto alle indicazioni delle ricette e cucinare lo stesso alla perfezione se lasciato chiuso. Insomma, potremmo utilizzare questo difficile momento per imparare a gestire meglio le nostre risorse e, perché no, scoprire che così possiamo fare del bene anche al pianeta oltre che al nostro portafogli.

Leggi anche

Come risparmiare gas ed energia elettrica in cucina

Lavatrice: i segreti per usarla in modo ecologico ed economico

Efficenza energetica: come installare i pannelli fotovoltaici

Pubblicità

Potrebbe interessarti