Lo stucco veneziano: una tecnica antica e raffinata ma sempre attuale

Lo stucco veneziano

Lo stucco veneziano è una tecnica decorativa per pareti e soffitti che risale al rinascimento ed è ancora molto richiesta, per la particolarità e l’eleganza dell’effetto che permette di ottenere. La sua notevole resistenza all’umidità è provata dal suo largo utilizzo negli edifici veneziani.

Dal punto di vista estetico l’aspetto dello stucco veneziano imita quello del marmo lucidato. Si tratta quindi di una rifinitura molto raffinata, che si presta ad infinite interpretazioni, giocando soprattutto con la scelta dei colori.

Molto spesso lo stucco veneziano viene applicato ad una sola parete della stanza, oppure al soffitto. In questo modo si ottiene un risultato molto gradevole e adatto anche agli ambienti moderni.

Di solito viene decorata la parete più grande, o comunque più in vista. In ambienti dedicati al riposo, come le camere da letto, si utilizzano colori chiari. Le tonalità più scure o accese sono riservate ad altri ambienti, come il soggiorno o il bagno. Naturalmente è indispensabile assicurarsi che il colore della parete si armonizzi perfettamente con quello dell’arredamento della stanza.

Caratteristiche principali

I materiali utilizzati per la realizzazione dello stucco veneziano sono naturali e privi di tossicità, come la calce, il marmo in polvere e il gesso. La colorazione viene ottenuta con pigmenti di origine naturale.

Per le sue caratteristiche, questo tipo di finitura è perfettamente traspirante ed evita la formazione di condensa anche in ambienti umidi. Una volta applicato, lo stucco veneziano dura inalterato per molto tempo. Inoltre può essere pulito molto facilmente, con il semplice utilizzo di un panno umido.

Come si applica lo stucco veneziano

La parete destinata alla decorazione con lo stucco veneziano deve essere in condizioni perfette, priva di irregolarità, liscia e pulita. Alla pasta di stucco si aggiunge il pigmento fino ad ottenere la tonalità desiderata. È possibile anche acquistare la pasta già pronta e colorata.

L’applicazione prevede tre mani successive, da distribuire sulla superficie utilizzando una spatola. Tra una mano e l’altra è prevista una fase di asciugatura. La terza mano va applicata in modo irregolare, per simulare l’aspetto del marmo. Alla fine si applica una speciale cera, lucidante e protettiva.

L’alternativa moderna allo stucco veneziano

Lo stucco veneziano è un tipo di finitura decorativa che regala risultati straordinariamente affascinanti, ma la sua realizzazione è abbastanza laboriosa. Quasi sempre è necessario affidarsi ad un professionista, con un costo talvolta elevato. Fortunatamente sono disponibili prodotti, come il microcemento www.topciment.com, in grado di assicurare un effetto molto simile, dotati di grande versatilità e molto durevoli.

Pubblicità

Potrebbe interessarti