come-arredare-ufficio

L’ufficio è il bigliettino da visita di un’agenzia, il luogo dove si accolgono i clienti e i fornitori. Per questo motivo il suo arredamento deve essere ordinato, comodo e soprattutto funzionale. Il giusto arredamento per l’ufficio farà si che la prima impressione che si lascerà al cliente una volta entrato sia quello di un’ambiente lavorativo dinamico e accogliente.

Vediamo quindi quali sono tutti i consigli necessari da mettere in pratica quando si arreda un ufficio.

La scrivania perfetta per l’ufficio

Il cuore pulsante di un ufficio è senza dubbio la scrivania dove si passeranno molte ore lavorative. In base a ciò che il proprio lavoro richiede come attrezzatura deve essere adatta la scelta della scrivania.

In linea generale per quasi tutti i lavori d’ufficio sopra una scrivania bisognerà posizionare un computer con accessori annessi (tastiera e mouse) e anche vari prodotti di cancelleria (penne, evidenziatori, matite, graffette, fogli di carta, ecc..) perciò un classico tavolo rettangolare andrà più che bene.

Fra i materiali più utilizzati vi è il legno e il vetro, da scegliere in base al resto dello stile dell’ufficio. La scrivania deve essere alta abbastanza da non causare danni alla schiena e alla postura e inoltre permettere di poter lavorare in tutta comodità potendo appoggiare tutto ciò che si necessita e di muoversi liberamente senza ammassare gli oggetti uno sopra l’altro, ricreando molto disordine.

Infine, la presenza di una cassettiera o più di una sotto di essa sono fondamentali per l’archiviazione di documenti e scorte di prodotti di cancelleria.

Sedia ideale per un ufficio

Dopo la scrivania, ciò che sarà necessario valutare in fase di arredamento per un ufficio è la sedia. Come per la scrivania anche la sedia deve essere molto comoda in quanto si starà seduti per otto ore se non di più.

La classica sedia con le rotelle è ideale per potersi muove tranquillamente lungo la propria zona di lavoro, inoltre, dovrà essere ergonomica e regolabile sia sullo schienale che in altezza, affinché si possa assumere la posizione corretta da seduti e non avere dolori alla schiena e al collo.

È fondamentale scegliere una sedia realizzata in tessuto traspirante per far si che la pelle respiri e non sudi eccessivamente. Per una comodità maggiore, la sedia ideale deve avere un poggia testa e i poggia braccia, così da poter di tanto in tanto rilassare i muscoli e gli occhi e arrivare a fine giornata meno stanchi.

La corretta illuminazione

Al terzo posto per importanza in fase d’arredamento di un ufficio abbiamo l’illuminazione. Essa deve provenire sia da fonti naturali ma soprattutto artificiali e dovranno essere regolata in modo tale da illuminare sufficientemente la postazione di lavoro ma senza creare danni alla vista.

L’illuminazione naturale proveniente da finestre o balconi deve poter donare luce all’intera stanza che dovrà essere successivamente integrata dalla luce artificiale.

In un ufficio le strisce neon sono ideali per dare luce in maniera uniforme a tutto l’ufficio, che dovrà essere integrata da una luce posta sulla scrivania per una maggiore luminosità.

È importante scegliere la temperatura di colore delle luci ideale che non dovrà essere né luce fredda e né calda, entrambi gli estremi affaticano la vista arrivando la sera con occhi rossi e secchi.

Libreria e accessori utili

Se la grandezza dell’ufficio lo permette, per un aspetto molto più professionale si può scegliere di arredare l’ufficio con una bella scrivania a parete. Se si ha una parete libera, anche all’ingresso, si può scegliere di utilizzarle interamente per l’archiviazione di libri e riviste. In questo modo sia per intrattenere i clienti ma anche durante una pausa caffè, si può decidere di leggere qualche pagina di un libro inerente al proprio ambito lavorativo e arricchire il proprio bagaglio.

Inoltre, un ufficio avrà bisogno di altri accessori utili, come una zona specifica per l’archiviazione di documenti importanti fatta di scaffali o di cassetti molto ampi all’interno del quale riporre i fascicoli e i raccoglitori di fogli e documenti. Una zona pensata per lo stampaggio e per le telefonate e infine, una zona caffè e ristoro.