Come organizzare e pianificare l’anno scolastico dei tuoi figli

organizzare e pianificare l'anno scolastico

Le risorse di cui vogliamo parlare oggi ti saranno molto utili per organizzare il tuo tempo e quello dei tuoi figli. Agende, schemi, elenchi e tutto ciò che potrebbe tornare utile a te e a tutti i componenti della famiglia per organizzare e pianificare impegni, verifiche, scadenze, eccetera.

Vale la pena avere più di un’agenda o planner in famiglia: uno per centralizzare tutto e vedere gli impegni con una settimana di anticipo, un altro per visualizzare facilmente tutto il mese in un colpo solo, senza contare le liste di cose da fare e i planner settimanali.

Queste risorse possono tornare utili anche ai tuoi ragazzi, per insegnargli a essere autonomi, organizzare e pianificare per tempo tutti i loro impegni come verifiche, test, consegne di elaborati ma anche partite dello sport che praticano nel tempo libero, saggi di musica o addirittura le lezioni private che potresti aver prenotato per loro con una piattaforma come quella di GoStudent.

Grazie ad essa è possibile infatti trovare l’insegnante privato più adatto per tuo figlio e per qualsiasi materia abbia bisogno di lezioni di rinforzo. Sono tantissimi ormai i bambini e i ragazzi che scelgono di farsi affiancare da un tutor privato e, come emerso anche dalla prima Indagine sull’Istruzione condotta da GoStudent, ben l’86% degli studenti italiani che si affida a un insegnante per le ripetizioni dichiara di trovare questo supporto utile ed efficace.

Per saperne di più ti consigliamo di leggere il loro blog per genitori.

Ma tornando a parlare di risorse utili per organizzare le attività quotidiane, vediamo che tipo di materiali cartacei e stampabili potrebbero tornarti utili.

Agenda

Un’agenda di lavoro non è la stessa cosa di un’agenda scolastica o personale. Ecco perché è importante, prima di acquistarne una, essere molto chiari sull’uso che se ne farà. Anche la sua dimensione dipenderà da ciò.

In un’agenda molto grande potrai annotare più compiti e appuntamenti, ma sarà anche più scomoda da trasportare se devi portarla nella borsa o nello zaino. Un formato A4 sarà perfetto se lo lascerai a casa, ma un planner formato A6 è più comodo se devi portarlo sempre con te.

Anche la rilegatura è qualcosa da considerare. I raccoglitori ad anelli sono i più costosi, ma hanno il vantaggio che ti permettono di incorporare più fogli se ne hai bisogno. Inoltre, possono essere riutilizzati poiché quando cambi anno dovrai solo acquistare nuovi fogli.

Le agende a spirale, invece, rispetto al formato precedente, hanno vari limiti, ma sono anche le più comuni ed economiche, e hanno un’ampia varietà di design, molto più divertenti e colorati.

E infine ci sono le agende tipo taccuino, simili ai tradizionali diari scolastici. Questi ultimi sono quelli utilizzati per creare bullet journal, dove la personalizzazione è totale e in cui si riflette tutta la creatività di chi li possiede. (I bullet Journal puoi anche stamparli o copiarli da Pinterest, cercando quello che risponde meglio alle tue esigenze)

Planner

I planner sono un’altra opzione molto interessante per organizzare e pianificare la tua vita. Per descriverli in modo grafico, si potrebbe dire che sono l’incrocio tra un calendario e un’agenda.

A differenza di quest’ultima, questo tipo di organizzatore non ha date, solo i giorni della settimana. In questo modo, essendo “atemporali”, non scadono mai e permettono di iniziare a compilarli in qualsiasi momento e non in un determinato giorno o settimana. Sono anche più economici di un’agenda e con una semplice occhiata puoi vedere come viene presentata la settimana o il mese.

Di solito sono un po’ più grandi di un’agenda e alcuni possono anche venire appesi al muro. Sono molto utili per annotare le date di consegna dei progetti, le date degli esami o test, gli appuntamenti medici… e sono molto comodi da trasportare insieme ad altri quaderni o libri, poiché sono molto leggeri.

Molte persone usano anche programmi o applicazioni come Evernote o Remember the Milk, ma si può essere più “romantici”, scrivere a mano, con belle penne e decorando i fogli o quaderni con adesivi e washi tape.

Potrebbe interessarti