Addobbi natalizi

Come si suol dire: “l’Epifania tutte le feste porta via“, e anche quest’anno è arrivato il momento di smontare l’albero di natale, disfare il presepe e ritirare tutte le decorazioni natalizie che hanno reso la nostra casa degna avversaria del villaggio di Babbo Natale. Sono tanti e vari gli addobbi che dobbiamo riporre al loro posto, ma come farlo nel modo migliore? In questo articolo potrai trovare dei consigli su come ritirare ogni cosa nella maniera corretta, evitando che qualcosa si possa danneggiare durante l’operazione.

Riporre l’albero di natale e le ghirlande in modo perfetto

L’albero di Natale può essere considerato il protagonista delle decorazioni natalizie perciò è fondamentale conservarlo nel miglior modo possibile. Ottimo è un contenitore idoneo perché può capitare che la scatola di cartone in cui era quando lo abbiamo comprato abbia perso la sua forma originale o si sia rotta. Prima di ritirare l’albero rimuoviamo palline, fiocchi e puntale e riponiamole nelle loro confezioni e scatole originali, se ancora le abbiamo, altrimenti in qualcosa di simile. Teniamo a mente che le decorazioni di plastica, essendo più resistenti, si possono conservare anche in comodi sacchetti di plastica.

Bisogna ricordare che è molto importante che le scatole e i contenitori in cui vogliamo ritirare le nostre ghirlande natalizie siano adatti a mantenerne la forma per un anno intero, fino al nuovo utilizzo. Questo permetterà che non si danneggino. Un’altra idea intelligente potrebbe essere appendere le ghirlande all’interno di un armadio in cui precedentemente abbiamo appeso un organizer con molte grucce.

Ritirare candele e biancheria senza rovinarle

Uno dei modi migliori per conservare le candele fino al natale successivo è avvolgerle in vecchie calze in modo tale che non si graffino. Altrimenti è consigliabile riporle nel cellophane così che non ci sia trasferimento di colore o qualche tipo di fusione. Attenzione! Mai usare involucro di plastica e carta cerata perché se la candela si scalda vi si potrebbero attaccare. Perciò ricordiamoci di lasciare le nostre candele a distanza dalle fonti di calore.

Per quanto riguarda la biancheria natalizia un ottimo metodo per preservarla è riporla in una valigia. In questo modo l’umidità le starà lontana. Per allontanare le tarme e mantenere la nostra biancheria profumata possiamo utilizzare appositi fogli alla lavanda oppure anche altre profumazioni. Rimuoviamo possibili etichette, cartellini e spille da balia che potrebbero scolorire o rovinare la biancheria prima di ritirarla. Sempre per evitare danni è bene che non ci siano altri materiali a contatto con essa: plastica e nastro adesivo potrebbero rilasciare gas o degradare in una colla appiccicosa, carta e cartone, col tempo, possono ingiallire le stoffe e i ganci arrugginire.