Organizzare un pomeriggio divertente per bambini quando fuori piove

organizzare-pomeriggio-divertente-bambini

Con il cambio dell’ora, il buio e i primi freddi, organizzare un pomeriggio divertente con i bambini può diventare una vera e propria impresa. Se ci si mette anche la pioggia, stare all’aperto è praticamente impossibile, e allora cosa fare? Ecco qualche consiglio per trasformare una giornata uggiosa in un’occasione per cimentarsi in piccole e spassose attività casalinghe adatte ai più piccoli.

Organizzare un pomeriggio divertente senza tecnologia

Dopo la scuola, se non ci sono attività da fare e il parchetto di quartiere è impraticabile per la pioggia, non si può far altro che portare a casa i bambini. Ma giunti lì, cosa fare?

La tentazione di attaccarsi subito a uno schermo sicuramente è grande, sia per i piccoli desiderosi di immergersi nelle avventure dei loro beniamini che per gli adulti che, senza sforzi, possono far passare velocemente le ore che li separano dalla cena. 

Molto facile come soluzione, certo, ma molto poco educativa e stimolante. Per organizzare un pomeriggio divertente senza tecnologia possiamo proporre ai nostri figli tante altre attività più coinvolgenti. Dalla lettura di un libro all’ora della creatività con pastelli o pennelli e un grande foglio. Ma anche un bel collage con materiale di recupero o la preparazione di una merenda golosa insieme ai genitori.

L’ideale è organizzare per tempo i materiali e una selezione di musica come sottofondo per arrivare a casa e iniziare subito con l’attività.

I grandi classici per organizzare un pomeriggio divertente

Tra i grandi classici che non passano mai di moda ci sono i giochi da tavolo, un’occasione preziosa anche per chi ha i figli grandicelli e desidera passare un po’ di tempo con loro senza parlare di compiti e impegni quotidiani. Per chi invece ha bimbi piccoli, che necessitano di più attenzioni, l’ideale è organizzare delle attività manuali.

Oltre alla classica pasta da modellare, possiamo preparare con loro torte e biscotti oppure la sempre divertentissima pasta di sale.

Per prepararla basta unire 4 bicchieri di farina a 2 di sale fino e 2 di acqua tiepida, un’operazione che potete lasciar fare anche direttamente a loro. Ottenuti i panetti, potete anche decidere di dividerli e colorarli con colorante alimentare o qualche goccia di tempera atossica. Riprendete l’impasto e modellatelo finché il colore non sarà uniforme.

A questo punto potrete creare ciò che volete direttamente con le mani o con l’aiuto di formine e utensili. Il bello della pasta di sale è che può essere creata con prodotti che sicuramente avete in cucina.

I manufatti ottenuti, poi, potrete decidere se lasciarli seccare oppure se rimpastarli. In quest’ultimo caso, avvolgendo i panetti nella pellicola, potrete conservare la pasta di sale morbida anche per una settimana, nel caso in cui la pioggia non smetta per giorni!

Leggi anche

Come arredare la stanza dei bambini perché sia pratica e facile da riordinare

Cerchi un’attività utile e divertente? Costruisci un calendario fai-da-te con i tuoi figli

Il Natale è alle porte: libera la creatività realizzando splendide decorazioni con i rotoli della carta igienica

Pubblicità

Potrebbe interessarti