risparmio spesa

L’approvvigionamento quotidiano è una delle voci di spesa più importanti e, al contempo, più fondamentali nel bilancio domestico delle famiglie italiane. Comprare alimenti di qualità e fare molta attenzione alla propria alimentazione è altamente importante. Anche tenere sotto controllo i costi sostenuti per l’approvvigionamento domestico può risultare cruciale per il portafoglio delle famiglie.

Per non spendere più del dovuto in alimenti e ottenere un risparmio sulla spesa, alcuni accorgimenti di economica domestica potrebbero essere d’aiuto.

Risparmio sulla spesa: tutto parte da una buona lista degli alimenti

Per tenere sotto controllo i costi della spesa è, innanzitutto, fondamentale pianificare con cura gli acquisti. Comprando degli alimenti senza una precedente programmazione, si può incappare in spese esagerate e spreco alimentare. La spesa va pianificata prima di recarsi al supermercato con la dispensa a disposizione per un giusto controllo degli alimenti effettivamente necessari. Inoltre, la lista dovrebbe essere stilata anche in base al piano di pasti settimanali, che si intende preparare. In questo modo si ottiene un risparmio sulla spesa, visto che tutti gli alimenti acquistati, dovrebbero essere consumati nell’arco dei giorni seguenti agli acquisti, senza sprechi e costi aggiuntivi.

Risulta inoltre consigliato recarsi al supermercato in orari in cui non si sente la fame. Il senso di sazietà, infatti, aiuta a non comprare cibo in eccesso o particolarmente goloso. Avvertire la fame potrebbe portare a spese esagerate.

Risparmio sulla spesa: l’importanza delle offerte

Un altro suggerimento per ottenere un sostanzioso risparmio sui costi sostenuti per la spesa alimentare è quello di consultare regolarmente le offerte dei vari supermercati di zona. Volantini cartacei o digitali e App apposite aiutano a tenere sotto controllo i costi al pubblico degli alimenti preferiti.

In caso di sostanziosi sconti per prodotti a lunga conservazione o da surgelare, è consigliato effettuare delle scorte importanti. Il risparmio sulla spesa, infatti, spesso è garantito dalle quantità acquistate. Il prezzo imposto al chilo di un alimento, infatti, può variare in base al formato scelto. I pacchi scorta, solitamente, sono più convenienti.

Risparmio sulla spesa: impegnarsi in prima persona

Per risparmiare sulla spesa è innanzitutto fondamentale cucinare i propri pasti. Il cibo pre-confezionato da un ristorante o locale simile è, certamente, più dispendioso. Portare con sé un pasto fatto in casa, anche a lavoro, può aiutare a ridurre notevolmente la spesa sostenuta per il cibo. Anche eventuali buoni pasto potrebbero essere utilizzati per comprare gli alimenti necessari per confezionare dei succulenti piatti fatti in casa.

Anche i detersivi e i prodotti di bellezza possono essere creati in modalità fai da te, con una notevole diminuzione dei costi.

Leggi anche:

Risparmio energetico e non solo: tutti i vantaggi di avere il fotovoltaico in casa

Domotica e risparmio energetico: vantaggi

Come migliorare l’efficienza energetica in casa

Foto in alto: Pixabay