scegliere-mobile-tv

Basso, funzionale, pratico, sono varie le caratteristiche che un buon mobile per il televisore deve avere. Chi possiede ancora vecchi mobili per il televisore si trova ormai a doverli sostituire, grazie al fatto che i nuovi televisori sono sottili e leggeri. Solitamente si tende a prediligere un mobile basso e non eccessivamente ingombrante, anche perché in seguito sarà possibile così aggiungere altri mobili, a seconda delle specifiche esigenze del caso.

Le caratteristiche di un mobile per il televisore

Partiamo dalle caratteristiche che dobbiamo ricercare nei mobiletti TV più adatti per la nostra casa. Visto che si tratta di un arredo che deve svolgere uno specifico compito, dovremo fare attenzione anche al televisore che possediamo, soprattutto alle sue dimensioni. Se negli ultimi anni nelle case degli italiani sono entrati televisori sempre più sottili e leggeri, è anche vero però che le dimensioni del pannello sono aumentate in modo significativo.

Partendo dal fatto che la larghezza di un televisore da 50 pollici è superiore al metro, è bene misurare la TV che si possiede prima di cercare il mobile. Questo per evitare di acquistare un mobiletto troppo piccolo, sul quale sarà possibile posizionare esclusivamente il televisore e nulla più. Se poi si possiedono anche vari dispositivi collegati al televisore, quale ad esempio un lettore blue ray, un decoder satellitare o una console, allora il mobile perfetto dovrà anche avere dei vani sotto al piano, aperti e pronti ad ospitare le diverse apparecchiature.

Lo stile di un mobile per TV

In linea generale un mobile per TV ha solitamente uno stile pulito e lineare. Prima di tutto perché oggi questo tipo di stile è quello che va per la maggiore. Secondariamente anche perché stiamo parlando di un arredo che deve essere prima di tutto funzionale. Se lo acquistiamo con eccessivo carattere potrebbe essere poi eccessivamente complesso inserirlo all’interno degli altri arredi. Oltre a questo capita spesso di mantenere il medesimo mobiletto TV per anni, mentre si cambiano gli altri mobili della stanza. Un mobiletto semplice e lineare, con una tinta delicata, potrà trovare posto in soggiorno anche qualora sostituissimo tutti gli altri mobili.

L’altezza del mobile TV

Solitamente i mobili per il televisore sono bassi; questo perché l’angolo di visuale del televisore va considerato a partire dal divano, quindi da una persona seduta. Un mobile eccessivamente alto ci costringerà a tenere lo sguardo ruotato verso l’alto mentre guardiamo la TV, cosa effettivamente poco piacevole, soprattutto a lungo andare. Contemporaneamente, un mobile troppo basso potrebbe causare il medesimo problema, ma al contrario. Prima di scegliere un mobile su cui posizionare il televisore ricordiamo di misurare l’altezza dei nostri occhi mentre siamo seduti sul divano. Questo parametro ci darà la corretta prospettiva per misurare l’altezza del mobile su cui appoggiare il televisore.

Materiali, accessori speciali

Un mobile su cui si posiziona il televisore dovrebbe offrire almeno un vano e alcuni cassetti. Sono infatti vari gli accessori che si conservano solitamente vicino alla TV, che è comodo poter nascondere in un cassetto quando non si usa il dispositivo.

Nel vano inseriremo invece eventuali dispositivi secondari; controlliamo che il vano sia a giorno, in modo da poter far passare i cavi, che vanno al televisore e alle prese di corrente, senza dover creare dei buchi nella fodera del mobile, attività ostica per chi non è un esperto del settore. Se invece non possediamo alcun tipo di dispositivo aggiuntivo, ma dobbiamo porre sul mobile solo il televisore, allora possiamo tranquillamente rinunciare ai vani sotto al ripiano principale. Non dimentichiamo comunque i cassetti, anche solo per riporvi il telecomando quando non usiamo il televisore.

Illuminare il soggiorno

Nel momento in cui decidiamo di acquistare un nuovo mobile TV possiamo anche valutare l’idea di acquistare una lampada da terra, o da parete, da posizionare dietro al televisore. Questo perché una fonte di luce, non eccessivamente intensa, posizionata in questo modo ci permette di godere appieno della luminosità dello schermo. Inoltre offrirà una luce ad effetto quando il televisore è spento, garantendo la corretta luminosità nella stanza. Una buona idea sta anche nello scegliere una lampada da terra da posizionare vicino al divano, abbinata al mobile per il TV. Servirà per evitare di avere una stanza completamente buia, ma anche nel caso in cui ci si accomodi sul divano per la lettura.