come ridurre l'umidità in casa

Con l’arrivo dell’inverno e delle piogge, le case accumulano umidità che annerisce muri, rovina mobili e arredi, danneggia infissi e intonaco.

Ogni anno il dilemma si ripropone: come ridurre l’umidità in casa? Basta seguire semplici accortezze e abitudini per contenere il problema dell’umidità domestica in modo semplice.

Ridurre l’umidità in casa con piccole buone abitudini

Evitare i ristagni d’acqua è la primissima regola di cui tenere conto. Se nell’abitazione sono presenti piante interne si consiglia di non tenere troppa acqua nei sottovasi in quanto evapora e favorisce l’insorgere di umidità.

Evitare di stendere i vestiti bagnati in casa, quanto più possibile. Se la giornata lo consente è sempre meglio lasciare asciugare il bucato all’aperto perché anche in questo caso il problema aumenta.

Far arieggiare l’ambiente domestico aprendo le finestre almeno per un’ora. È ovvio che più le finestre vengono aperte più la soluzione risulta efficace.

Accendere i termosifoni è un piccolo consiglio per mandare via l’eccesso di umido. Un’ambiente ben riscaldato è anche meno soggetto a problemi di questo tipo, in quanto il calore asciuga e contrasta l’umidità, ma non bisogna mai superare la soglia dei 20 gradi all’interno degli ambienti domestici.

Altra abitudine che è fondamentale, è aprire anche di poco la finestra quando si cucina e dopo che si fa la doccia. Entrambe queste attività, infatti, producono una notevole quantità di vapore che si trasforma in fitta umidità. Mettere un coperchio alle pentole e usare temperature di cottura più basse mentre si cucina aiuta a non disperderne troppa nell’aria.

Sistemi meno economici ma efficaci per ridurre l’umido in casa

Oltra alle abitudini fai-da-te che non richiedono costi, esistono rimedi efficaci ma che prevedono di mettere mano al portafoglio. La spesa comunque potrebbe essere ammortizzata a lungo termine, dato che l’accumulo di umidità danneggia l’ambiente domestico che richiederebbe una riparazione sicuramente più cospicua.

Acquistare un deumidificatore per la casa. Ne esistono di varie dimensioni ed esigenze in base alla stanza dove lo si deve porre. Il deumidificatore è uno strumento che raccoglie l’umidità dell’ambiente e lo trasforma in acqua all’interno di un cassetto removibile e trasparente. Porne uno in ogni stanza è dispendioso ma potrebbe fare davvero la differenza e ridurre di moltissimo l’umidità.

Un’alternativa economica al deumidificatore è quella di porre del sale grosso in una bacinella per assorbire l’aria umida.