Wc con bidet incorporato

Ci sono soluzioni di arredo casa semplici, igieniche ed economiche, capaci di semplificare la quotidianità e di stare anche in poco spazio, senza per questo perdere in appeal estetico. Oggi vi portiamo alla scoperta del water bidet integrato, un complemento per l’arredo bagno spesso sottovalutato e capace di regalare più di una sorpresa.

Un po’ di storia…

Se pensate che il wc dotato di bidet in una soluzione all in one sia un’invenzione recente vi smentiamo subito!

Il primo modello è stato introdotto sul mercato nel 1956 negli Stati Uniti, dove veniva adoperato nelle case di cura e negli ospedali, anche se con scarso successo, visto i numerosi difetti riscontrati.

Un ulteriore sviluppo c’è stato tra gli anni Sessanta e Settanta, con un successo esponenziale in Giappone. In Europa è stato proposto a partire dal 1978 con scarso apprezzamento. I motivi sono da riscontrare non solo nelle abitudini culturali, che vedono una minima parte degli Stati del Vecchio Continente usufruire del bidet, ma anche a causa di una campagna promozionale non efficace, cosa che invece era stata ben strutturata nel Paese del Sol Levante come dimostra una recente statistica che vede l’80% della popolazione dotata di wc bidet integrato.

Wc con bidet integrato: funzionamento

Cominciamo col dare una definizione. Per wc con bidet integrato si intende un elemento di arredo che funziona sia come wc sia come bidet. Il funzionamento è semplice: ci si siede sulla tazza e una volta terminato si aziona il pulsante che oltre a effettuare la pulizia provvederà anche all’igiene intima.

Il funzionamento delle operazioni del wc bidet integrato avviene grazie a un tubicino che è perfettamente regolabile. Il design è analogo a quello di un normale wc e oggi si trovano disponibili modelli diversi in grado di soddisfare le molteplici esigenze delle persone, sia in termini di altezza sia per quanto riguarda l’appeal estetico.

Quali sono i vantaggi

I motivi per cui scegliere un wc con bidet integrato sono uno più interessante dell’altro, dal momento che ci sono articoli che hanno molto più delle semplici funzioni di pulizia e igienizzazione. Nel dettaglio:

  • Risparmio di spazio. Un wc con bidet integrato presenta il vantaggio di consentire il risparmio di spazio all’interno del bagno e in un bagno di appoggio/piccole dimensioni.
  • Nel caso di persone con disabilità è la soluzione migliore. Il motivo per cui il wc con bidet integrato risulta l’opzione ideale nel caso di persone con disabilità è sia che si rivela un valido aiuto per le quanti prestano loro assistenza sia che incentiva all’autonomia, un fattore estremamente importante.
  • Per gli anziani è un ausilio importante. Le persone anziane, come quelle affette da disabilità, presentano spesso difficoltà motorie e qualsiasi aiuto a garantire la massima comodità e autonomia si rivela davvero utile. Ci sono modelli di wc bidet integrato che offrono incorporata anche la fase di asciugatura e non richiedono, quindi, il passaggio con la carta igienica.

Infine, un wc bidet integrato risulta altamente igienico, dal momento che agevola l’operazione di pulizia dopo ogni utilizzo del wc. Una soluzione adatta anche per chi non presenta difficoltà di disabilità e perfetta anche per i bambini.