Come pulire efficacemente tutti i tipi di contenitori per alimenti

Spesso e volentieri i nostri contenitori per alimenti, che siano di vetro (bottiglie, bicchieri, barattoli, caraffe, eccetera) oppure di plastica, non sono facili da pulire. 

Lo sa bene chi lava i piatti o chi deve ritirare i piatti dalla lavastoviglie la mattina; i contenitori, soprattutto se sono stati a contatto con l’olio, rimangono, la maggior parte delle volte, unti e sporchi. A lungo andare, i tupperware, ovvero i contenitori per antonomasia, rimangono segnati di giallo col rischio che una loro eventuale esposizione finisca col diventare sinonimo di sciatteria e di mancanza di cura. Le nonne ci hanno insegnato a lavare l’interno dei contenitori con la spugna classica e il detersivo ma ci sono altri modi per evitare questo inconveniente.

 

Proprio per evitare questa spiacevole situazione, è opportuno apprendere le strategie più idonee per rimuovere le macchie dai contenitori di vetro e di plastica. Le abbiamo divise per categorie: per ogni tipologia di materiale troverai il modo più efficace e naturale per renderlo come nuovo! 

Vediamo insieme come pulire efficacemente i contenitori per alimenti:

1) Rimuovere le macchie dai contenitori di vetro

Un rimedio efficace e naturale per eliminare le antiestetiche opacità consiste nel tagliare pezzi di patate crude e nell’inserirli all’interno del contenitore di vetro insieme all’acqua fredda.

Quindi, lasciare in posa per qualche ora e poi risciacquare con abbondante acqua tiepida. Se, oltre a eliminare le macchie, desideri anche restituire loro la lucentezza perduta, consigliamo di detergerli con acqua saponata e sale grosso; per il risciacquo, invece, è necessario utilizzare una miscela di acqua e aceto.

contenitori di vetro

2) Eliminare l’ingiallimento dei contenitori in plastica

Con il tempo il materiale plastico tende naturalmente all’ingiallimento; al fine di contrastare questo antiestetico fenomeno è possibile riempire il contenitore con acqua bollente e acqua ossigenata. In seguito è opportuno effettuare un lavaggio minuzioso, in modo tale da eliminare qualsiasi eventuale residuo.

L’acqua ossigenata, lo ricordiamo, può essere sostituita con una miscela di succo di limone e bicarbonato.

stoviglie in plastica colorata

3) Rimuovere le macchie dai contenitori di cristallo

Per eliminare le macchie dai contenitori di cristallo è necessario riempirli di acqua e aggiungere a essa 30ml di ammoniaca, avendo l’accortezza di utilizzare dei guanti protettivi. Dopo qualche ora è possibile effettuare il risciacquo: il risultato sarà davvero sorprendente!

contenitori di cristallo

4) Rimuovere le macchie dalla caraffe

Al fine di rimuovere le macchie opache dalla caraffe, dai decanter o dalle brocche è necessario inserire al loro interno una miscela di acqua e candeggina, non dimenticando, anche in questo caso, di indossare degli appositi guanti di gomma.

Dopo il risciacquo i vostri contenitori di vetro torneranno come nuovi!

caraffe

5) Rimuovere le macchie dalla plastica

I contenitori di plastica, generalmente utilizzati per conservare le pietanze, spesso sono resi opachi dai residui oleosi dei cibi. Per ovviare a questo problema si consiglia, prima di lavarli, di cospargerli di farina, in modo tale che quest’ultima possa assorbire tutto l’olio presente. Quindi lasciare agire la farina per almeno 15 minuti; a questo punto potrete effettuare l’usuale detersione con acqua saponata.

contenitori di plastica

Ti è stato utile il nostro articolo?

Condividilo su Facebook!

Pubblicità

Potrebbe interessarti