Pulire lo sportello del forno
Advertisement

Chi l’ha provato sa che pulire la porta di un forno è molto difficile. I risultati sono spesso deludenti. Tuttavia, una donna australiana avrebbe trovato la soluzione a questo problema senza dover passare troppe ore a fare questo lavoro. Condividendo il suo consiglio su Facebook nel gruppo Mums Who Clean, ha spiegato di aver provato tutti i prodotti, ma niente ha mai funzionato. Poi è finalmente arrivato il giorno in cui ha pensato di usare una pastiglia per lavastoviglie e acqua tiepida e il miracolo è avvenuto.

Advertisement

La tecnica migliore per fare in modo che lo sportello del vostro forno sia pulito

Per prima cosa, quello che dovete fare è inumidire una pastiglia per lavastoviglie immergendola in una pentola di acqua tiepida. Successivamente dovete usare la compressa per strofinare il vetro dello sportello del vostro forno. Il trucco sta nell’immergere periodicamente la compressa nell’acqua per mantenerla sempre umida e anche perché in questo modo potete risciacquarla, procedimento fondamentale. Dopo la pulizia procedete con il risciacquo con un panno di microfibra. Quando il vetro del forno sarà limpido, terminate con l’asciugatura con un altro panno di microfibra asciutto. In questo caso, possiamo regolarci come con i vetri, quindi non fare movimenti circolari, ma asciugare seguendo sempre lo stesso orientamento. Potete vedere la drastica trasformazione della porta del forno di questa donna australiana nell’immagine sottostante.

Perché questa modalità funziona bene?

Pulire il forno è un lavoro faticoso e difficile, per non parlare dei forni a doppio vetro, ma con i nostri consigli le cose cambieranno. Infatti, il motivo per cui questo trucco funziona è fondamentalmente grazie agli elementi che compongono le pastiglie per lavastoviglie:

  • i fosfati che rimuovono i depositi di calcio e aiutano a scomporre gli alimenti bloccati
  • gli enzimi, catalizzatori biologici che agiscono a livello cellulare per abbattere i depositi di cibo e rimuovere olio e grasso
  • la candeggina, utilissima per dissolvere ulteriormente i depositi di cibo e fornire ulteriore pulizia
  • i tensioattivi che prevengono le macchie d’acqua e lasciano i piatti freschi e puliti dopo l’asciugatura

Se l’articolo ti è stato utile, condividilo su Facebook!