Cibo, delizia del palato e incanto per sensi ma, finita la magia ci si ritrova a dover lottare con gli odori delle deliziose pietanze, ormai consumate e digerite che, assediano la casa per giorni e giorni e si impregnano in ogni tessuto e in ogni angolo della casa.

Sappiamo quanto sia davvero piacevole cucinare per amici e parenti e ricevere i complimenti per la riuscita di deliziosi manicaretti. Tutto bellissimo e molto appagante ma, forse  questo non è abbastanza quando i giorni seguenti gli odori sono più presenti che mai e riuscire a debellarli diventa una vera impresa titanica.

Cibi diversi odori diversi; quindi, come liberarsi della puzza di bruciato o dall’odore di aglio in poche semplici mosse senza dover rivoluzionare l’intera casa e mettere tutto fuori all’aperto?

Odori sgradevoli e persistenti come le pietanze di pesce e l’odore di fritto non resisteranno più a lungo dopo questi rapidi consigli per sopravvivere alla propria cucina! Scopriamo come liberarci da tutti gli odori >>

5) Sempre bene prevenire

Un’ottima soluzione per profumare tutti gli ambienti è prevenire l’insorgere degli odori sgradevoli. Come? Con l’aiuto di aromi naturali. Evitate sempre le sostanze chimiche, oltre ad essere dannose per l’ambiente, non sono efficaci per debellare completamente i cattivi odori. Prima di iniziare con i preparativi culinari, disponete il diffusore vicino al piano di cottura e aggiungete 4/5 gocce di olio essenziale di mirra. In questo modo, l’olio essenziale amarognolo assorbirà tutti gli odori. Tra gli elettrodomestici che potrebbero causare un po’ di puzza in casa c’è anche il frigorifero. Per ovviare a questo problema, disponete all’interno un bicchiere di vetro con del bicarbonato. Questo aiuterà a prevenire tutti i cattivi odori e anche a prevenirli.

frigo- bicarbonato

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

4) Stoviglie profumate

Oltre alla casa, anche i vostri piatti potranno riportare i segni evidenti delle pietanze che hanno ospitato. Quindi, prima di procedere al lavaggio abituale, occorrerà sottoporli a un trattamento decisamente più “aggressivo”. Procuratevi mezzo limone e dell’aceto bianco con cui bagnerete la spugna e successivamente, procedete a un breve risciacquo sotto l’acqua fredda corrente di tutte le stoviglie. Procedete al normale lavaggio solo dopo questo ottimo rimedio naturale. La soluzione composta da aceto e limone è anche un ottimo disincrostante per gli scarichi. Quindi, per liberare i lavandini otturati dai residui vi basterà versare l’acqua bollente con il limone e attendere che il liquido sgombri completamente lo scarico e vi libererete anche dai cattivi odori.

lavandino otturato

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

3) Stop all’odore sulle mani

L’odore di pesce, aglio, cipolla sulle mani è veramente disgustoso. Per eliminare i primi basterà strofinare al posto del sapone un po’ di dentifricio con acqua fredda. Oppure, al sapone di Marsiglia potrete aggiungere un cucchiaino di caffè macinato e risciacquare con abbondante acqua fredda. Odore sgradevole anche dopo aver preparato il pesce. Se non avrete protetto le mani con i guanti, l’unica soluzione sarà strofinarle con la saponetta d’acciaio al limone. Per 2/3 minuti sotto l’acqua corrente.

sapone-acciaio

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

2) Puzza di fritto

Buono, anzi buonissimo gustare un piatto ricco di fritture, anche se l’appagamento del palato non sarà abbastanza per non farci preoccupare di come eliminare l’odore che rimarrà in casa e tra i tessuti. Quindi, mentre starete cucinando i piatti fritti che servirete successivamente in tavola, mettete contemporaneamente sul fuoco una pentola con dell’olio e delle fette di limone con delle coste di sedano. Portate il tutto ad ebollizione e ricordatevi di togliere le coste appena iniziano a indorarsi. . In alternativa potrete utilizzare alcune fette di mela. Anche se può sembrare un conto senso, friggere in contemporanea, eliminerà lo sgradevole odore.

mele-fritte

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

1) Puzza di bruciato

Limone e acqua anche per debellare la puzza di bruciato in casa. Quindi, disponete il limone in una casseruola d’acqua e portate ad ebollizione. Una volta calda, lasciate evaporare il tutto e quando l’acqua sarà diventata fredda l’odore di bruciato sarà scomparso.

limone-bollito

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo su Facebook con le tue amiche.