Il primo brevetto della lavastoviglie risale addirittura al 1886, perché lavare piatti, pentole e padelle non è mai stato facile. Se ci fermiamo un istante a pensare quanto questa invenzione ha rivoluzionato le nostre vite, non ci sembrerà strano dedicarle un posticino nei libri di storia.

Il fatto più curioso è che, al contrario di ciò che molti credono, la lavastoviglie è un vero e proprio robot da cucina capace di lavare non solo i piatti e le stoviglie, ma anche molto altro.

Si tratta infatti di un apparecchio estremamente versatile che, se utilizzato nel modo corretto, può essere impiegato nella pulizia degli oggetti più disparati.

Affinché ciò sia possibile, la lavastoviglie deve ovviamente essere il più possibile pulita ed è bene talvolta prendere l’accortezza di proteggere gli oggetti più delicati con una retina.

Nelle prossime pagine, vi mostreremo quali sono i molteplici usi che potrete fare della vostra lavastoviglie, tanto che scoprirete voi stessi l’incontestabile utilità di questo elettrodomestico:

1) Le patate

Non è uno scherzo! Le patate possono essere lavate senza difficoltà nella lavastoviglie. Per farlo, occorre sistemarle nello scomparto superiore e programmare un lavaggio senza detersivo. Lo stesso vale anche per le altre verdure, che risulteranno impeccabili dopo un ciclo di lavaggio a freddo o semplicemente sbollentate con un classico lavaggio ad acqua calda.

Patate in lavastoviglie

2) I cassetti e i ripiani del frigorifero

I cassetti e i ripiani del frigorifero sono oggetti fabbricati con materiali particolarmente resistenti ai lavaggi ad alte temperature. Basta con il lavaggio a mano di questi scomparti che spesso sono molto sporchi e ingombranti! Proprio per questo, alla fine del ciclo in lavastoviglie non risulteranno solo puliti, ma anche disinfettati alla perfezione.

Cassetto del frigorifero

3) I pettini e le spazzole

I pettini e le spazzole possono essere tranquillamente lavati e disinfettati nello scomparto superiore della vostra lavastoviglie, ammesso che il loro manico non sia in legno, in corno o in madreperla. Prima di tutto, però, ricordatevi di togliere i capelli rimasti impigliati tra le setole, altrimenti il vostro apparecchio potrebbe subire dei danni. Se ne avete, inserite anche le mollette e gli elastici per capelli dopo averli raggruppati in una retina.

Spazzole in lavastoviglie

4) I paralumi

Per ottenere dei paralumi come nuovi, potrete lavarli in lavastoviglie inserendoli nello scomparto superiore (sempre che le loro dimensioni lo permettano) o in quello inferiore se sono più grandi. Per un risultato impeccabile, vi consigliamo di selezionare un ciclo di lavaggio a freddo. Quanto tempo e quanta fatica si possono risparmiare con questo semplice modo!

Paralumi in lavastoviglie

5) Il cappellino

Il vostro cappellino è sporco? Nessun problema, basterà proteggerlo con una retina e inserirlo nello scomparto superiore della vostra lavastoviglie! La stessa cosa vale per i giochi e gli orsacchiotti, anche se vi sconsigliamo di lavare con questo metodo le celebri Barbie: la loro acconciatura finale potrebbe terrorizzare vostra figlia!

Cappellino in lavastoviglie

6) Gli accessori per il trucco

Mettete nella lavastoviglie il rasoio, il pettine, i piccoli pennelli e le spugnette che usate per truccarvi. Tutti questi accessori per il trucco vanno infatti lavati e disinfettati con costanza al fine di prevenire le infezioni della pelle. Al termine di un ciclo in lavastoviglie saranno puliti e pronti all’uso!

Accessori per il trucco in lavastoviglie

7) Gli interruttori e le prese di corrente

Quando si effettuano dei lavori di tinteggiatura delle pareti, spesso capita di dover lavare gli interruttori e le prese di corrente. Allora perché non metterli direttamente nella lavastoviglie? Grazie al materiale robusto con il quale sono costruiti, non soffriranno le alte temperature e torneranno a essere puliti e splendenti. Con lo stesso metodo potrete lavare anche le vostre chiavi di casa.

Interruttori e prese di corrente

8) La griglia di aerazione

È fondamentale provvedere alla manutenzione delle griglie di aerazione presenti in casa, in quanto ciò garantisce un corretto ricircolo dell’aria. Di norma le griglie vengono lasciate a mollo in una bacinella con dell’aceto bianco, anche se il trucco della lavastoviglie è di gran lunga il migliore. Smontate la vostra griglia e lavatela nello scomparto inferiore della lavastoviglie. Ricordatevi che, negli appartamenti in affitto, la pulizia delle griglie è solitamente a carico degli affittuari. Adottando questo pratico accorgimento, nessuno potrà contestare lo stato della vostra griglia.

Griglia di aerazione

9) La paletta e lo scopino

Anche se ce ne si dimentica spesso, la paletta e lo scopino andrebbero puliti con regolarità, come del resto avviene per ogni accessorio utilizzato in casa. La paletta potrà essere comodamente disinfettata ad alta temperatura nella lavastoviglie, mentre per lo scopino sarebbe meglio scegliere un ciclo di lavaggio a bassa temperatura per non rischiare di rovinare le setole.

Paletta e scopino rossi

10) Le chiavi

Le chiavi sono un oggetto di uso quotidiano; spesso vengono duplicate e passate di mano in mano senza mai essere disinfettate. Come eliminare allora i microbi che si depositano sulla loro superficie? La risposta è, ovviamente, in lavastoviglie! Fate fare loro un ciclo di lavaggio con altri oggetti e, per precauzione, tenete una copia delle chiavi in un cassetto. Non si sa mai… talvolta si fa presto a perderle!

Un mazzo di chiavi

11) Gli accessori dell’aspirapolvere

Chi di noi non usa ormai l’aspirapolvere? Anche questo comodo alleato per la pulizia ogni tanto deve essere a sua volta pulito. In particolare, i suoi accessori gradiranno un ciclo in lavastoviglie a bassa temperatura. Una volta terminato il lavaggio, controllate che nella lavastoviglie non siano rimasti intrappolati dei residui di sporco.

12) I giocattoli del cane

Se in casa avete un animale, saprete quanto costui adora trasportare i propri giochi da un posto all’altro, dentro e fuori dal vostro appartamento. Tuttavia, prima o poi, i giocattoli inizieranno a cambiare colore oppure verranno circondati da un’appiccicoso strato di bava. Il nostro consiglio? Ogni tanto lavateli in lavatrice e fateli tornare come nuovi!

13) Gli accessori da spiaggia

Molti accessori e giochi da spiaggia possono essere comodamente sciacquati nello scomparto superiore della vostra lavastoviglie: secchielli, palette, palline da tennis o da ping pong (se inseriti in una retina), sandali e ciabatte in plastica.

Giochi da spiaggia

14) I pomelli dei fornelli e le maniglie delle porte

Invece di pulire a mano i pomelli dei fornelli, potreste smontarli e metterli nello scomparto superiore della lavastoviglie; alla fine del lavaggio brilleranno di splendore! La stessa cosa vale per le maniglie delle porte o del mobilio in ceramica e in vetro.

Pomelli dei fornelli

15) Gli stivali di gomma

Anche gli stivali di gomma, se collocati nello scompartimento inferiore, si prestano bene a essere lavati in lavastoviglie. Lo stesso vale per tutti quegli oggetti che presentano un manico metallico o in plastica, come ad esempio le cesoie, i cacciaviti e le tenaglie.

Stivali di gomma diversi colori

16) Il bocchettone della doccia

In molti bagni, il bocchettone della doccia è quell’oggetto che più risente del deposito del calcare. Per pulirlo in profondità, svitatelo e inseritelo nella vostra lavastoviglie. Se volete, potrete anche provare a lavarlo con del semplice aceto, ma con il trucco della lavastoviglie la pulizia sarà più rapida ed efficace.

Diversi bocchettoni della doccia

17) La spugna

In cucina, la spugna è ciò che più di tutto attira i microbi. Facendole fare un ciclo di lavaggio ad alta temperatura, non solo la disinfetterete, ma prolungherete anche la sua durata, risparmiando sull’acquisto di nuovi prodotti.

Una spugna rettangolare

18) La griglia della cappa

La griglia della cappa va pulita spesso e un ciclo a elevata temperatura potrebbe eliminare ogni traccia di grasso e di incrostazioni. Prima di tutto, però, verificate che la vostra griglia possa essere lavata in lavastoviglie, poiché non tutti i modelli lo permettono.

La griglia della cappa

19) Gli utensili per il giardinaggio e il bricolage

Anche se l’idea non vi piace molto, fidatevi! Lavare gli utensili per il giardinaggio e il bricolage in lavastoviglie darà loro nuova vita. Al termine del lavaggio, controllate come sempre che non vi siano dei residui di sporco nel vostro elettrodomestico.

Utensili per il giardinaggio

20) La tastiera del computer

Perfino la tastiera del computer può essere lavata con l’aiuto di questo elettrodomestico, anche se bisognerà verificare che sia ben asciutta prima di ricollegarla al PC. Proprio per questo, è consigliabile lasciarla seccare qualche ora all’aria aperta, altrimenti potrebbe trasformarsi in un inutile oggetto da cestinare.

Tastiera del pc in lavastoviglie

Questo articolo ti è stato utile? Allora condividilo su Facebook!