auricolari-pulire

Gli auricolari o le cuffiette sono una accessorio che utilizziamo tante ore al giorno, insieme allo smartphone a al PC. Spesso, provando a pulirli finiamo per rovinarli o per spendere tanti soldi in prodotti specifici.

Tuttavia, la pulizia degli auricolari è una procedura molto più semplice ed economica di quel che si pensa. Basta utilizzare dei prodotti che tutti abbiamo in casa e seguire i consigli specifici per ogni tipo di accessorio.

Scopriamo i consigli utili per lavare le cuffie in modo semplice ed efficace.

Cosa serve per pulire le cuffie

Per lavare e igienizzare le cuffie non è assolutamente necessario comprare dei prodotti specifici perché ciò che occorre è facilmente reperibile in ogni casa. Infatti, basterà: l’acqua ossigenata, l’alcol isopropilico, del sapone liquido, l’acqua distillata, i cotton fioc, uno spazzolino da denti e un panno in cotone o microfibra.

Come pulire gli auricolari ed il microfono

Per pulire queste componenti è necessario inumidire il cotton fioc con dell’acqua ossigenata e strofinare delicatamente la superficie per circa un minuto ed infine spazzolare sia gli auricolari sia il microfono con lo spazzolino in modo tale da rimuovere la polvere rimasta all’interno. In alternativa, in commercio esistono degli aspiratori per apparecchi acustici. Invece, il rivestimento delle cuffiette in silicone, una volta rimosse, andranno semplicemente lavate con acqua e sapone e fatte asciugare bene.

Come pulire le componenti in spugna, plastica e silicone degli auricolari

Per pulire le componenti degli auricolari in plastica e in silicone, è possibile utilizzare una soluzione composta da alcol e acqua distillata. Quindi, bagnato il panno in cotone o microfibra si potrà procedere alla pulizia. Invece, se ci sono parti in spugna degli auricolari, è meglio lavarle solo con dell’acqua distillata.

Come pulire le parti in metallo in legno degli auricolari

Nel caso si utilizzino delle cuffie professionali, è bene sapere che, al loro interno hanno delle parti in titanio o alluminio. Queste andranno pulite con la soluzione composta da alcol e acqua distillata, mentre le parti in legno, andranno lavate con il sapone liquido e l’acqua calda, cosicché il materiale, molto delicato, non si rovini.

Come pulire le cuffie rivestite con la stoffa

Nel caso si debbano lavare delle cuffie rivestite con del tessuto, come pelle, velluto o fibra sintetica è assolutamente sconsigliato l’utilizzo dell’alcol. Quindi, nel caso il tessuto fosse removibile, è necessario estrarre la stoffa, spazzolare via la polvere con un vecchio spazzolino da denti e poi lavarla con acqua calda e sapone liquido. Per il risciacquo si dovrà utilizzare l’acqua di stillata e strizzarla delicatamente prima di riporla ad asciugare.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici su Facebook!

Leggi anche:

Ecco come pulire davvero Smartphone, tablet e PC

Cotton fioc: usi alternativi sorprendenti!

Lava, bene, anche questi oggetti!